oneplus 6 resistenzaSembra incredibile ma a poche ore dal suo esordio pubblico OnePlus 6 è già finito sotto le grinfie del temerario Zack Nelson (JerryRigEverything) che anche oggi non ha perso occasione di manifestare tutta la sua ira contro il nuovo top di gamma. Come sarà andato il test di tortura? Lo scopriamo dal video. Tenetevi forte.

 

OnePlus 6: questo smartphone è una tortura

OnePlus 6 si è scoperto un dispositivo bello ed all’avanguardia sotto il profilo tecnico. Un primo sguardo e ci si accorge subito di essere di fronte ad un capolavoro di stile con un core ad alto tasso tecnologico. Un frame Full-Size di Gorilla Glass 5 permea sia il profilo anteriore che posteriore e garantisce (o quanto meno dovrebbe) solidità al device ed immunità a graffi, urti e stress di ogni tipo entro i limiti dello standard.

Sarà stato davvero così per il nuovo top di gamma? Si passa direttamente dalle parole ai fatti con il fatidico scracth test al taglierino che, in linea perfetta con i risultati dei competitor, incide profondamente il display a partire dal Livello 6 della scala di Mohs. La fotocamera posteriore sembra essere corazzata, e non viene scalfita minimamente dalla tagliente lama così come sul lettore per le impronte digitali, uscito a testa alta dal test.

Leggi anche:  OnePlus sorpassa Samsung nelle vendite dei dispositivi Premium in India

Ciò suggerisce che, a propria discrezione, l’utente può anche decidere di “mettere a nudo” il telefono senza la necessità di munirsi di una cover posteriore. E poi abbiamo il Burn Test, ovvero sia il test di esposizione alla fiamma viva dell’accendino. Qui le cose cambiano drasticamente e solo dopo 20 secondi il display è inutilizzabile. Non c’è da stupirsi, d’altronde siamo pur sempre in presenza di un AMOLED.

La resistenza alla pressione di piegatura risulta invece ottimale, e viene evidenziata nell’ultima parte del video. Qui la doppia struttura laminata in vetro fa flettere la scocca soltanto di qualche millimetro per poi tornare al suo naturale assetto originale senza compromissioni. Touch-screen perfettamente funzionante in ogni sua parte e profilo impassibile allo stress.

Questo OnePlus 6 vi ha convinto? Aspettate di vederlo in azione nella nostra recensione ufficiale. Nel frattempo goditi anche i nuovi sfondi in 4K che puoi scaricare da questa pagina.