OnePlus 6 lo pagherete di meno dando indietro il vostro vecchio smartphoneOnePlus 6 è finalmente ufficiale, dopo una lunghissima serie di rumors e indiscrezioni, l’azienda ha svelato il nuovo top di gamma che, in breve tempo, è destinato a sfidare i mostri del settore. Caratteristiche tecniche incredibili, ma sopratutto un prezzo di vendita da far invidia anche al nuovo Honor 10.

Direttamente dalla sede di Londra, il team di OnePlus ha recentemente svelato un nuovo smartphone dall’aspetto molto simile ai precedenti modelli, ma con grandissime differenze da un punto di vista tecnico. La prima caratteristica che balza all’occhio è indubbiamente la presenza del notchiPhone X colpisce ancora, anche OnePlus 6 (al pari di Honor 10, Asus ZenFone 5, Huawei P20 Pro e tanti altri) lo integrerà. Ma scopriamolo nel dettaglio.

OnePlus 6: design

Dopo essere stata promotrice e grande sostenitrice di una scocca full metalOnePlus ha deciso di virare verso un retro completamente in vetro (la moda del momento) con inserti in metallo sui bordi. La scelta è principalmente dettata dal trend del periodo, tutti i produttori l’hanno adottata, ma è sicuramente un grande cambiamento rispetto al passato.

OnePlus 6: display

Il display presenta dimensioni notevoli, un 6.28″ Super AMOLED protetto da Gorilla Glass 5 con risoluzione di ben 1080 x 2280 pixel e aspect ratio 19:9 . Prodotto direttamente da Samsung, lo schermo è uno dei migliori attualmente a disposizione sul mercato, la risoluzione massima è il FullHD, anche se non è leggermente curvo come su altri dispositivi.

OnePlus 6: fotocamera

Come tutti i suoi predecessori, il nuovo OnePlus 6 presenta una doppia fotocamera posteriore. Qualità elevata e grandissimi scatti in grado di contrastare il dominio incontrollato di Google Pixel XL. L’accoppiata posteriore è da 20 e 16MP (con stabilizzatore ottico OIS + EIS e slow motion), anteriormente, invece, incontriamo una fotocamera da ben 16 megapixel con face unlock ultra rapido (solamente 0,4 secondi per il riconoscimento del volto).

Leggi anche:  OnePlus 6: lo smartphone inizia a ricevere la terza beta sviluppatori di Android P

OnePlus 6: hardware

Guardando sotto il cofano è possibile trovare uno Snapdragon 845 (la perfetta evoluzione dello OnePlus 5T con Snapdragon 835), octa-core con alta frequenza di clock e grandi prestazioni. Dipendentemente dalla versione acquistata si affiancheranno 8GB di RAM con 256GB di memoria interna, 8GB di RAM con 128GB di spazio di archiviazione o 6GB di RAM con 64GB di memoria flash. Presente l’ormai quasi sconosciuto jack da 3.5mm per le cuffie, ma riconfermato anche il sensore per le impronte digitali sulla scocca posteriore (esattamente come tutti gli altri top di gamma del 2018).

La batteria, ovviamente non removibile, è da 3’500 mAh, il giusto mix per garantire qualità e quantità senza lesinare sul peso complessivo. Ultima, non per importanza, è la ricarica rapida. Con la presenza del vetro sulla scocca posteriore, OnePlus è riuscita ad integrare la tecnologia tramite la quale ricaricare il più rapidamente possibile il nuovo terminale.

Il tutto sarà gestito su un sistema operativo Android P Developer Preview con OxygenOS.

OnePlus 6: disponibilità e prezzo

I preordini saranno aperti dal 22 Maggio su Amazon.it e sul sito ufficiale in nero e dal 5 Giugno in bianco. Il prezzo è di 519 euro per la versione base (6/64GB), di 569 euro per la 8/128GB, mentre di 619 euro per il modello da 8GB/256GB.