Facebook Messenger, arrivano i privilegi per gli amministratori
Facebook Messenger, arrivano i privilegi per gli amministratori

Il fatto che Facebook sia impegnato a mantenere a galla la barca in mezzo alla tempesta, non vuol dire che non ci siano dei team al lavoro per portare delle novità. Da adesso, Facebook Messenger avrà a disposizione delle nuove funzionalità che lo portano quasi a diventare un social a se stante. Sono tutte volte alle chat di gruppo, più precisamente ai privilegi di chi le amministra.

Un po’ meno confusione

Può succedere a volte, che nei gruppi con tanti membri, si capisca poco della conversazione in atto. Con queste nuove funzioni, chiunque abbia lo stato di amministratore può intervenire per cercare di calmare la situazione. Prevalentemente può cacciare membri, promuoverne altri a grado di amministratore o degradarne altri, in più ha anche la semplice possibilità di aggiungerne atri, come sempre.

Proprio quest’ultimo punto è stato migliorato. Sarà più facile aggiungere persone alle chat. L’aggiornamento prevede anche dei links unici che una volta premuti consentono l’entrata nel gruppo; un po’ come succede con Discord. Se qualcuno vuole partecipare alla conversazione e ha un amico dentro, basta chiedergli il collegamento personalizzato e si è dentro.

Leggi anche:  PostePay: pericolosa truffa colpisce tutti gli utenti Facebook

In ogni caso, questo è solo l’ultima aggiunta per quanto riguarda Facebook Messenger. Solo nel 2017 sono state aggiunte le menzioni, le reazioni, chat personalizzate, conversazioni voce e video in tempo reale, anche solo per un massimo di 50 persone rispetto al limite delle chat di 250, e i pagamenti di gruppo. Ancora più recentemente, queste funzioni sono state migliorate per la fruizione sugli smartphone di basso costo con hardware meno performante; Facebook Messenger Lite.