Rivoluzione TIM dal 5 marzo: cosa c'è assolutamente da sapereDalla data odierna, 5 marzo 2018, tutte le offerte di Tim ritorneranno ad essere mensili  e non saranno più rinnovate ogni 7, 28 giorni o 31 giorni, in sostanza i rinnovi non saranno più a cicli di 4 settimane Questo è stato stabilito secondo la legge n 172/17 emanata il 4 dicembre dello scorso 2017 che recita così: “gli operatori di telefonia, di reti televisive e di comunicazioni elettroniche prevedano la cadenza di rinnovo delle offerte e della fatturazione dei servizi ad esclusione di quelli promozionali a carattere temporaneo di durata inferiore a un mese e non rinnovabile, su base mensile o di multipli del mese.”

Grazie a queste nuove leggi l’utente saprà con certezza ogni quanti tot la promozione attivata si rinnoverà, ovvero sarà sempre lo stesso giorno per ogni fine mese. Questo è principalmente il motivo per cui i rinnovi annuali saranno in definitiva 12. Tim ha anche inserito un simulatore per monotirare come cambierà la propria offerta dopo il 5 marzo presso questo link https://www.tim.it/adeguamento-legge-172-mobile#ricalcola-offerta. In sostanza se noi attiveremo oggi, 5 marzo, una promozione TIM, questa verrà rinnovata sistematicamente ogni 5 del mese e così via.  C’è anche un caso particolare però, le offerte che cadono ogni 31 del mese si rinnoveranno automaticamente l’ultimo giorno del mese successivo.

Leggi anche:  Vodafone contro Iliad, Wind Tre e Tim con la Special Minuti 50 GB a 10 euro al mese

Il costo delle promozioni subirà un lieve aumento mensile, stiamo comunque parlando di una somma minima di 0.89 centesimi circa. Nulla, quindi, di cui allarmarsi.

Coloro i quali non accetteranno queste condizioni entro il 4 marzo 2018 anno il diritto di recesso del contratto senza penali e/o costi aggiuntivi di disattivazione. Nonostante ciò comunque si perderà il proprio numero di telefono. Per avere diritto al recesso si dovrà compilare l’apposito modulo on line oppure inviarlo tramite e-mail.

Questa piccola, ma grande, rivoluzione, è stata attuata da quasi tutti gli operatori italiani come Wind, 3, Vodafone, ma a differenza di questi ultimi, Tim aumenterà in modo proporzionale i GB, i minuti e  i messaggi in maniera tale da rendere comunque vantaggiosa l’esperienza con l’operatore TIM.