Sembrava stesse andando tutto bene in casa Samsung. Il 2017 stava per concludersi e niente avrebbe potuto macchiare quest’anno praticamente perfetto per gli smartphone della compagnia sud coreana, e invece.

Sono tornati i problemi con le batterie su alcuni dispositivi, nello specifico sul Galaxy Note 8 e sul Galaxy Tab S3.

Non si accende

Alcuni utenti in questi giorni stanno segnalando che i loro dispositivi non si sono più accessi dopo che la batteria ha raggiunto lo 0%. Dapprima si sono lamentati i possessori del Galaxy Note 8 e in seguito quelli del tablet S3.

A quanto pare la compagnia sta cercando di risolvere la situazione a livello di hardware andando a sostituire la scheda madre e altri componenti nello smartphone e la scheda madre e il gruppo schermo nel tablet.

In molti hanno provato diversi metodi per provare a far ripartire i dispositivi pur di non portarli a riparare/sostituire, ma nessuno di questi ha funzionato. Solo un modo, abbastanza al limite e fattibile sono da chi è esperto di certe cose, sembrerebbe aver avuto successo. Come qualcuno aveva fatto con i vecchi Motorola Droid 2, si taglia l’estremità del cavo USB e si collegano i fili + e – con i terminali della batteria. Una cosa da evitare comunque.

Portare la batteria a 0 è una cosa da evitare comunque, ma se capitasse di certo non dovremmo vederci lo smartphone morire. Anche se si cerca di dare la colpa ad un software scadente di controllo della batteria per evitare manomissioni non si spiegherebbe la sostituzione fisica da parte della compagnia.

Rimane il fatto che dopo i problemi con che hanno avuto i Galaxy Note 7, Samsung avrebbe dovuto stare più attenta in ambito “Batteria“.