Le chiamate aggressive dei call center sembrano essere arrivate ad una fine. Proprio qualche giorno fa, è arrivata la tanto amata notizia che molti clienti stavano aspettando.

Si tratta del nuovo disegno di legge che impone di riconoscere le chiamate effettuate dai call center. Dopo le tante segnalazioni da parte dei clienti, i quali erano soggetti in continuazione a delle chiamate commerciali aggressive, adesso è diventato legge con l’approvazione prima alla Camera e poi al Senato (commissione di Trasporti).

Chiamate aggressive dei Call center: la nuova legge

Nello specifico, la legge include un prefisso per riconoscere le chiamate commerciali, dando la possibilità ai clienti di poter rispondere o meno. Un’altra novità che porta il disegno di legge è l’arrivo di un altro prefisso, per effettuare dei sondaggi con dati statistici.

Il nuovo disegno di legge presenta al suo interno una modifica riguardante il registro delle opposizioni, ovvero quello di poter far iscrivere anche i numeri mobili. Così facendo, i clienti potranno bloccare automaticamente tutte le chiamate dei call center o delle attività commerciali. Inoltre, con questa nuova modifica, saranno aboliti i consensi dati precedentemente ai nuovi iscritti al registro.

Concludiamo dicendo che l’obiettivo di questa legge, è quello di eliminare definitivamente tutte le attività di estorsione svolte telefonicamente, dove ogni giorno colpiscono milioni di utenti.