Android 8 Oreo
Android 8 Oreo, le novità più importanti introdotte

Android 8 Oreo è ufficialmente la nuova versione del sistema operativo mobile più diffuso al mondo. Presentato nella serata di ieri, il nuovo OS mira a migliorare le prestazioni del suo predecessore e ad offrire ulteriori interessanti funzionalità. Scopriamo insieme quali sono le tre maggiori novità introdotte.

Android 8 Oreo, tutte le novità riassunte

«Smarter, faster, more powerful and sweeter than ever – Più intelligente, più veloce, più potente e più dolce che mai». È tutto questo ed anche di più il nuovo OS mobile di Google.

  • Due volte più veloce all’accensione rispetto al precedente OS Android 7.1.1 Nougat (tempi misurati su Google Pixel). Maggior velocità anche nell’utilizzo quotidiano, grazie alla limitazione degli applicativi in background;
  • Auto-compilazione automatica in-app dei campi nickname password, previa nostra autorizzazione;
  • Modalità multi-windows potenziata che dona la possibilità di utilizzare due app contemporaneamente;
  • Anteprima delle notifiche con tocco prolungato sull’icona dell’app;
  • Google Play Protect, store sempre più sicuro grazie alla scansione di oltre 50 milioni di applicativi per giorno;
  • Autonomia della batteria migliorata;
  • Tantissime nuove Emoji (60 per la precisione);
  • Colori più profondi;
  • Supporto di stampa esteso al 97% delle stampanti vendute nel mondo;
  • Native C/C++ audio API per performance audio migliori.

A seguire le tre novità che riteniamo più importanti, introdotte da Google sul suo nuovo OS.

1. Aggiornamenti più veloci

Android 8 Oreo
Android 8 Oreo, “Project Treble”

Come vi abbiamo già accennato, nel presentare il suo nuovo OS, Big G ha confermato tempi di aggiornamenti più rapidi ed una minor frammentazione del mercato in futuro. Ricordiamo, infatti, che gli ultimi dati aggiornati parlano di una fetta di mercato del 12% per Android Nougat, nonostante l’OS sia stato lanciato circa un anno or sono.

La vera novità introdotta, dunque, si chiama “Project Treble“. Grazie ad esso, sarà possibile separare le personalizzazione dei produttori dal framework effettivo del sistema Android. In altre parole, il colosso di Mountain View ha introdotto una nuova interfaccia costruttore che permette di aggiornare tutti i dispositivi, senza però creare conflitti con le personalizzazioni proprietarie delle varie case produttrici. Maggior velocità: sì, anche negli aggiornamenti software!

A tal proposito, vi consigliamo di dare un’occhiata alla lista aggiornata dei dispositivi che otterranno sicuramente l’aggiornamento ad Android 8.0 Oreo.

2. Maggior sicurezza

Android 8 Oreo
Android 8 Oreo: novità in termini di sicurezza

La sicurezza in casa Google è sempre una questione di priorità. Oltre Google Play Protect (che scansiona in automatico tutte le app presenti sullo store), infatti, il colosso statunitense ha rivisto anche la modalità di installazione degli applicativi di terze parti (non è più necessario attivare la modalità “Fonti sconosciute”). Ad esempio, scaricando un file *.apk da Google Chrome per Android, sarà sufficiente autorizzare lo stesso browser ad installare l’app. Stesso vale per Gmail o altri applicativi di sorta. Altre novità riguardano l’isolamento delle pagine Webview e la separazione dei vari elementi base di sistema, grazie al “Project Treble” succitato.

Android 8 Oreo

3. Un’interfaccia rivista e semplificata

Android 8 Oreo
Android 8 Oreo, più funzioni a disposizione dell’utente

Sebbene a livello estetico l’interfaccia grafica non abbia subito pesanti mutamenti, Android 8 Oreo ha beneficiato di numerose novità che sicuramente saranno molto apprezzate dagli utenti. Anzitutto, vi è l’introduzione dei cosiddetti “notification dots“, ossia l’apertura di finestre a tendina con informazioni e notifiche, attraverso la pressione prolungata sull’icona dell’app interessata.

Android 8 Oreo
Android 8 Oreo: “Notification dots”

Android 8 Oreo integra, inoltre, una modalità multi-windows o, se preferite, picture-in-picture (funzione “copiata” dal rivale iOS) che permette di utilizzare due applicativi contemporaneamente. Ad esempio, sarà possibile visionare video o effettuare una videochiamata, mentre si naviga su internet o si scorre la home di Facebook. Infine, neanche a dirlo, vi sarà un maggior supporto agli account social salvati in precedenza e l’introduzione di ben 60 nuove emoji.

Android 8 Oreo
Android 8 Oreo: introdotte 60 nuove emoji