smartphone pieghevole HuaweiHuawei è reduce dalla presentazione del suo ultimo e fortunato device top di gamma, il quale ha letteralmente riscritto un intero capitolo della tecnologia. Ma la società cinese guarda in alto e punta avanti nella catena di produzione.

In un paio di anni conta di insediare Apple e Samsung nelle classifiche di vendita internazionali, e l’ultimo Huawei P20 Pro (recensione completa) sembra aver dato atto di un cambiamento che consentirà di coronare queste aspettative. Ma c’è di più. Oggi parleremo di smartphone pieghevoli.

Huawei: obiettivo smartphone pieghevole

Dopo aver visto da vicino le potenzialità della tripla fotocamera Huawei made in Leica spostiamo il nostro focus su un altro genere di prodotti che rientra nell’interesse della compagnia, ovvero sia i device pieghevoli.

Secondo le ultime indiscrezioni pare che Huawei sia intenzionata a mostrare al pubblico la sua proposta già a partire dal mese di novembre. Per la realizzazione dei display pare si sia affidata ad LG ed a tutta la sua esperienza nel settore. L’annuncio di novembre non deve essere inteso come un trampolino di lancio commerciale dei prodotti, ma darà sicuramente atto di visione su qualcosa di mai visto finora.

In vista dell’apertura dei mercati e quindi della sua primordiale commercializzazione, la società dovrà fare i conti con alcune criticità d’implementazione hardware e software, con particolare riguardo alla resistenza meccanica dei prodotti ed all’ottimizzazione delle applicazioni.