Rete 5G l'evoluzione del 4G è in pieno sviluppo grazie a Tre, Wind, Vodafone e TimNegli ultimi anni abbiamo assistito ad uno sviluppo scientifico e tecnologico senza precedenti. Le innovazioni che si sono succedute in questo periodo sono state numerose e varie. Molte di queste hanno contribuito ad apportare decisi e decisivi progressi al nostro vivere quotidiano. Alcune su tutte l’invenzione dello smartphone e di tutti i pezzi di tecnologia ad esso legati.

Tuttavia ormai ci siamo, il futuro sta arrivando. Infatti il mondo della nuova telefonia si sta preparando per andare in contro ad un nuovo epocale cambiamento che rivoluzionerà la concezione di velocità di navigazione. E’ di recente uscita la notizia del probabile approdo nel 2020 della tecnologia 5G per navigare in rete da mobile come mai era stato possibile fare prima di questo momento. Andiamo ora ad analizzare insieme quali saranno le migliorie apportate e a che punto dello sviluppo sono le compagnie telefoniche come Wind Tre, Tim e Vodafone.

Per prima cosa è bene ricordare che l’arrivo in Italia, come già è stato ribadito qualche riga più su, è previsto per il 2020 e non c’è alcuna possibilità che questa data possa essere anticipata, al massimo posticipata. Il motivo in realtà è davvero molto semplice: la tecnologia del 5G, necessità di una lunga fase di controllo, sperimentazione e verifica, prima che sia realmente pronta per essere prodotta e messa in blocco sul mercato globale. Stiamo infatti parlando di una rete estremamente avanzata e complicata, che permetterà la navigazione da smartphone e dispositivi mobili ad una velocità di 1 gigabit al secondo.

Questo sta a significare che verrà scaricato un giga di dati ogni secondo. Una velocità che prima di questo momento non era neanche lontanamente immaginabile.  Tra le tante migliorie apportate dalla tecnologia 5G si possono annoverare anche una migliorata copertura di rete, e un aumento della velocità di upload e download. E’ chiaro dunque che un miglioramento di tale portate ha necessariamente bisogno di una lunga fase di sperimentazione alle spalle prima di poter essere messa in commercio.

Rete 5G, una rete veloce e stabile

Come detto la rete 5G è incredibilmente innovativa, e nessuna compagnia telefonica, da Wind Tre a Tim, passando per Vodafone, ha la benché minima intenzione di restare indietro. Per questo i colossi della telefonia mobile italiana si sono già spartiti quattro centri sparsi in tutto il paese per cominciare una fase di sperimentazione che consenta loro di farsi trovare pronti per l’appuntamento fissato entro il 2020. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha diviso l’Italia in tre parti.

A Vodafone è toccato il nord, in quanto condurrà i suoi esperimenti nella città di Milano. Qui la banda larga presente ha permesso di registrare punte di velocità fino a 2,7 gigabit al secondo. Il centro è toccato a Wind Tre, che opereranno nelle città di L’Acquila e Prato. Infine Tim avrà come centro delle attività la città pugliese di Bari. Non resta dunque che mettersi comodi ad osservare i progressi delle compagnie e attendere fiduciosi il 2020, anno in cui faremo un passo ulteriore verso il futuro.