Samsung Galaxy Note 9

Samsung Galaxy Note 9 sarà quasi certamente il primo smartphone Android del produttore coreano ad esordire con un lettore di impronte digitali in-display, ovvero integrato nello schermo. Nuovi rapporti provenienti dalla Cina rivelano l’esistenza di nuovi brevetti assegnati di recenti a Samsung.

LEGGI ANCHE: Galaxy S9, le caratteristiche svelate da un operatore telefonico

Secondo questi brevetti, il produttore coreano sarebbe già in grado di integrare un lettore di impronte digitali all’interno dello schermo di uno smartphone. Una mission che Samsung porta avanti ormai da qualche anno. Galaxy S8, S8 Plus e Galaxy Note 8, infatti, dovevano essere i primi dispositivi dotati di questa tecnologia ma così non è stato.

Samsung Galaxy Note 9, scanner di impronte sotto lo schermo e rilevamento del volto

E lo stesso accadrà anche per Galaxy S9 mentre tutto sarà rivoluzionato con Galaxy Note 9. La nuova generazione del phablet con Android in uscita alla fine di quest’anno, dovrebbe utilizzare una tecnologia proprietaria scartando soluzioni di terze parti come quella offerta da Synaptics.

Un approccio che sicuramente aumenta i costi di ricerca e sviluppo ma che sul lungo termine permetterà a Samsung di risparmiare, replicando la sua tecnologia anche per i dispositivi futuri e forse venderla in licenza anche ad altre aziende. In ogni caso Samsung non sarà la prima azienda in assoluto.

Leggi anche:  Samsung, pronte le patch di sicurezza di febbraio. Ecco i dettagli

Vivo è il primo OEM che offre uno smartphone con scanner di impronte digitali installato sotto il display. In ogni caso, la miniaturizzazione di questi lettori ed il loro posizionamento direttamente sotto lo schermo consentirà di migliorare il design della scocca e lo spazio occupato all’interno di quest’ultima.

In più, una volta perfezionata la tecnologia, le future ammiraglie Android offriranno ai loro possessori sia i lettori di impronte digitali a schermo sia le soluzioni di riconoscimento facciale. Due metodi di sblocco sapientemente camuffati, il primo sotto lo schermo ed il secondo nella fotocamera anteriore.

Per essere sicuri che Galaxy Note 9 sarà il primo smartphone Samsung con questa tecnologia bisognerà aspettare la fine del mese di agosto e l’inizio di settembre, il periodo in cui Samsung è solita presentare l’evoluzione della serie Galaxy Note.

Galaxy Note 9, scanner di impronte sotto lo schermo