Sony Xperia XZ Premium

Sony è uno dei produttori di smartphone che si sta dimostrando il migliore ed il più veloce nel supporto software. Basti pensare alla disponibilità di Android 8.0 Oreo per molti dei suoi dispositivi al contrario di Samsung che non l’ha ancora rilasciato per Galaxy S8 e che solo oggi ha iniziato lo sviluppo per Galaxy S7.

LEGGI ANCHE: Smartphone, un nuovo studio smentisce il legame con il cancro

Sulla scia di questo incredibile lavoro, Sony ha appena rilasciato un nuovo aggiornamento software per Xperia XZ Premium. L’aggiornamento è un minor update che porta la versione di sistema alla più recente 47.1.A.12.75 introducendo le patch di sicurezza di febbraio. Si tratta di un aggiornamento di circa 120 MB dedicato tutto alla sicurezza.

Le vulnerabilità corrette sono diverse ed il changelog ufficiale, secondo chi ha già installato, cita anche Meltdown e Spectre. Si tratta delle due falle di sicurezza che interessano computer e dispositivi mobili, permettendo a malintenzionati di accedere a porzioni di memoria contenenti informazioni sensibili.

Leggi anche:  Sony Xperia X e X Compact, disponibile Android 8.0 Oreo con tante novità

In più sarebbe stato risolto il bug della luminosità automatica troppo sensibile e quello che lasciava sempre attiva l’icona del segnale GPS.

Sony Xperia XZ Premium, come installare le patch di sicurezza

I possessori dello smartphone, una volta ricevuta la notifica, dovranno fare click su quest’ultima e confermare la loro volontà di scaricare e installare l’aggiornamento. Niente di più semplice. L’aggiornamento non elimina alcun dato personale e considerato il changelog, minimo anche se importante, non c’è bisogno di eseguire alcun backup.

La connessione WiFi è necessaria mentre noi vi consigliamo di eseguire l’aggiornamento solo con la batteria carica o con lo smartphone collegato alla corrente. La distribuzione procede a scaglioni per cui alcune versioni potrebbero riceverlo prima di altre. In Italia sono diversi gli utenti che hanno già completato l’aggiornamento.