Xiaomi, dopo aver rilasciato MIUI 9.2 per il Redmi Nota 3, ha ora iniziato finalmente a distribuire l’aggiornamento MIUI 9.2 anche per i midrange Redmi 3S e Redmi 3S Prime.

L’aggiornamento per il terzo lotto di dispositivi fu programmato per dicembre 2017. Tuttavia, a causa di un bug critico, l’aggiornamento MIUI 9.0 è stato saltato, e i device passano direttamente a MIUI 9.2.

Il nuovo aggiornamento per Redmi 3S e Redmi 3S Prime ha come numero di build 9.2.2.0.MALMIEK e pesa circa 376 MB. Purtroppo, l’update è ancora basato su Android Marshmallow, e dubitiamo che tali device ricevano Oreo.

Le Patch di Sicurezza sono datate Aprile 2017, e dunque permane la vulnerabilità KRACK WPA che, ricordiamo, Xiaomi già fixato in altri dispositivi tra cui Redmi Note 3. Tuttavia, bisogna precisare che questa è una nightly build.

L’azienda con sede in Cina generalmente rilascia aggiornamenti Nightly stabili per utenti casuali, così da ottenere un feedback sul firmware, e solo successivamente rilascia un update stabile definitivo.

MIUI 9.2 porta cambiamenti all’interfaccia utente, tra cui un menu impostazioni più coerente e lite, nuova App Galleria, calendario, App Vault, Mi Video e Mi Explorer. Tuttavia, a causa della versione Android obsoleta, gli utenti non potranno godere di feature quali notification dots, Split Screen e Quick Switch.

Xiaomi Redmi 3S è dotato di un display HD da 5 pollici, chipset Qualcomm Snapdragon 430 octa-core, fotocamera posteriore da 13 MP con PDAF e flash LED ed una fotocamera frontale da 5 megapixel grandangolare.

Xiaomi Redmi 3S Prime è dotato di 3 GB di RAM e 32GB di memoria interna, mentre il modello standard è dotato di 2GB di RAM e 16GB di storage. C’è anche uno slot per schede microSD, così da espandere la memoria del device fino a 256 GB. Il telefono è dotato di uno scanner di impronte digitali ed è alimentato da una batteria con capienza di 4,100mAh non rimovibile.