Galaxy S9 con NPU per l'intelligenza artificiale
Galaxy S9 con NPU per l’intelligenza artificiale

Samsung ha confermato di essere a lavoro su una Neural Processing Unit (NPU), noto anche come chip AI. Questo chip IA si dedicherà esclusivamente alla gestione di attività di intelligenza artificiale, e dovrebbe debuttare su Galaxy S9 ed S9 Plus. Ricordiamo infatti che sui nuovi top gamma debutterà una nuova UI dotata di intelligenza artificiale, tanto che Samsung ha dato lei il nome di Galaxy Ai UX.

Una fonte piuttosto affidabile ha confermato lo sviluppo di un chip per l’intelligenza artificiale; in una recente pubblicazione in Corea del Sud si afferma che l’azienda ha quasi finito di lavorare sui chip IA per i server.

I chip IA per i dispositivi mobili di Samsung sono alla pari – se non superiori – ai chip IA di Apple e Huawei. Samsung Advanced Institute of Technology sta lavorando a ritmo serrato per terminare lo sviluppo della sua NPU, la quale dovrebbe debuttare su Galaxy S9 ed S9 Plus; alcuni rumor, però, affermano che essa sarà pronta solo nella seconda metà del 2018.

Chip di  intelligenza artificiale

Samsung ha iniziato a lavorare sui chip di intelligenza artificiale dopo che Apple e Huawei hanno rispettivamente introdotto la loro AI su Apple A11 Bionic e Kirin 970. Anche se l’azienda ha iniziato i lavori in ritardo rispetto alla concorrenza, è comunque riuscita a recuperare il divario piuttosto velocemente. La NPU di Apple e Huawei possono raggiungere 600GB di operazioni al secondo e 4 Tera di operazioni al secondo, rispettivamente. La NPU di Samsung può fornire prestazioni persino maggiori rispetto alla concorrenza.

Ciò detto, tale chip sarà affiancato allo Snapdragon 845 e Exynos 9810, il quali saranno adottati dai Galaxy S9 – Qualcomm per le unità di Cina e Stati Uniti, Exynos per l’Europa.