lidl whatsapp

Chi da ragazzino non ha mai fatto una chiamata con il classico #31# per burlarsi di un amico o magari di una persona poco simpatica?

Le telefonate anonime sono entrate nell’immaginario comune di tutti gli utenti che hanno utilizzato un cellulare e che ora utilizzano uno smartphone. L’ingresso di WhatsApp nel business delle chiamate però rischia di rompere un po’ le uova nel paniere a tutti i burloni che vogliono continuare a divertirsi.

Chiamare su WhatsApp con l’anonimo

Come tutti ben sanno, attraverso WhatsApp non è possibile effettuare chiamate anonime, essendo ogni numero corrispondente ad un unico profilo. Dietro la norma stringente c’è però una via di fuga.

La soluzione, come sempre, arriva da una app scaricabile da Google Play: “Text+”.

“Text+” è un servizio che procura un numero di cellulare fasullo e temporaneo con cui registrare un nuovo profilo in chat. Tutto ciò che occorre è aprire l’app, andare nel menù “Impostazioni” e creare un contatto.

A questo punto sarà necessario seguire le pratiche standard per la registrazione su WhatsApp (ivi compreso la ricezione dell’sms di conferma) ed il gioco sarà fatto. Con il numero fasullo potremo chiamare un amico o un conoscente senza mostrare il profilo pubblico.

Anche se la procedura è relativamente più semplice rispetto al #31#, con tale metodo sarà impossibile risalire al nostro numero di cellulare reale.