HomePod, celebre speaker casalingo, è stato ufficialmente presentato qualche mese fa durante l’ultima WWDC. Nonostante ciò sarà disponibile solo il prossimo mese. Eppure, a prescindere da quando il prodotto sarà acquistabile, ci sono già rumors sul modello che lo succede.

Stando alle dichiarazioni di Nikkei, Apple inserirà il sistema del Face ID nel prossimo HomePod, sul mercato tra circa due anni. Integrando il Face ID nello speaker l’utente riuscirà ad usufruire delle varie funzionalità in maniera molto più immediata.

La fonte da cui Nikkei ha tratto queste informazioni è David Ho, il presidente di Inventec Appliances, la quale si occupa della produzione di HomePod e AirPods. Il CEO della società ha riferito che ci sono compagnie interessate a introdurre il sistema del riconoscimento facciale, e si potrebbe presuppore che tali prodotti siano dell’azienda Sonos, dato che Inventec Appliances ne produce i dispositivi. Invece, Nikkei afferma di essere certo che tale azienda nominata dal presidente Ho sia l’Apple.

Questa versione di HomePod comprenderebbe sia il riconoscimento vocale sia quello facciale, risultando più completa che mai.

Se questo nuovo HomePod uscirà nel 2019, allora non sono previsti nuovi dispositivi per il prossimo anno. Questo ci fa dedurre che si cercherà di rendere notevolmente innovativo il dispositivo da lanciare tra due anni. Tale tesi sembra essere confermata se pensiamo che non solo il nuovo HomePod sarà provvisto di Face ID, ma anche del sistema di riconoscimento degli oggetti.

Leggi anche:  Apple diventerà una società da 1 trilione di dollari, tutto dipende da iPhone X

Ipoteticamente per rendere tali sistemi funzionanti nel migliore dei modi non potrà non esserci un SoC A11 Bionic per i prossimi HomePods. Mentre al momento, l’attuale modello di HomePod è basato su un sistema molto simile a quello dell’iPhone 6, con un SoC Apple A8 con RAM di un 1 GB.

Non è così impensabile che l’Apple voglia introdurre il sistema del Face ID sugli HomePods, poiché tale sistema sarà integrato già negli iPad in questi prossimi mesi. Quindi vien facile pensare che l’Apple abbia deciso di iniziare ad inserire il Face ID in tutti i suoi dispositivi, non solo sui recenti modelli di iPhone.

Tutte queste indicazioni sui futuri HomePods giunte da Nikkei sono state confermate anche dall’analista della Yuanta Investment Consulting, ossia Jeff Pu. Quest’ultimo ha inoltre dichiarato che nel 2019 gli HomePods potrebbero essere muniti anche di una fotocamera in 3D. Insomma, le innovazioni sono tante, di conseguenza anche le aspettative. Si spera che non saranno deluse.