Amazon

Amazon sembra davvero essere incontentabile. Dopo aver sottolineato il suo primato – possiamo dire incontrastato – nel mondo dell’ecommerce, l’azienda nordamericana si è lanciata in nuove sfide come Alexa (il suo sistema di intelligenza virtuale), i prodotti hi-tech dedicati alla casa, gli studi per i primi autoveicoli a guida autonoma. Sono tante le porte da sfondare nel futuro per Amazon. Tra queste, sembra esserci anche strada per un servizio di chat in grado, secondo le intenzioni degli sviluppatori, di fronteggiare l’egemonia di WhatsApp.

I rumors che provengono da oltre Oceano ci dicono che tale piattaforma di messaggistica istantanea si chiamerebbe Anytime. Il suo utilizzo sarebbe molto simile a Telegram, Messenger ed allo stesso WhatsApp. Per allettare i possibili utenti, quindi, Amazon dovrebbe pensare ad un qualcosa di diverso, di veramente innovativo.

Sempre secondo le fonti che hanno riportato per prime questa notizia, l’intenzione di Amazon sarebbe quella di creare un portale indispensabile per chi vuole fare Business ed affari. Anytime potrebbe servire, infatti, a tutti coloro che vendono prodotti sul portale ecommerce: la chat sarebbe uno strumento adattissimo per migliorare le comunicazioni con eventuali clienti.

Oltre a questa particolarità, l’azienda starebbe anche valutando una forte politica di privacy. La chat potrebbe essere una sorta di regno dell’anonimato, un po’ come accade ore con Telegram.

Lungi dal vedere la luce, il solo pensiero di una chat targata Amazon lascia incuriositi molti appassionati di tecnologia. Voi cosa ne pensate? Sarebbe una buona mossa quella di sfidare WhatsApp?