Vi siete mai chiesti cosa ci sia dietro la foto su Instagram del vostro cantante preferito seduto in una scintillante e sfrecciante Mercedes? Oppure perché quella modella abbia deciso di scattarsi un selfie in spiaggia con il suo Rolex in primo piano? Oramai la notizia è vecchia come la storia. Sempre più grandi marchi presenti sul mercato utilizzano vip, presunti tali o semplici infuencer dai tanti followers per pubblicizzare i loro prodotti in maniera occulta, senza cioè l’identificazione diretta del brand.

Questo fenomeno su Instagram stava prendendo un grande seguito, specialmente con l’introduzione delle “Storie”. Il social deve essersi scocciato delle tante denunce provenienti dagli enti che garantiscono la competitività del mercato e così ha scelto di prendere provvedimenti: basta quindi pubblicità occulte.

Da oggi in poi, tutti i personaggi famosi che vorranno avviare una relazione con un famoso marchio avranno la possibilità (e quasi l’obbligo) si segnalare la partnership ad Instagram ed a tutti gli utenti con l’introduzione di un nuovo tasto “Paid Partnership with”. Questo toll comparirà in tutte le Storie ed in tutti i singoli post che avranno un fine puramente commerciale.

Questo strumento consentirà ai collaboratori di identificare con semplicità il marchio con cui collaborano, mettendo le cose in chiaro e soprattutto regolamentando il loro rapporto di lavoro almeno a livello informale.

Instagram si è così tutelata da una deriva che stava ledendo – e di molto – la credibilità della sua piattaforma.