Lenovo Moto G5
Lenovo Moto G5, la nostra recensione

Lenovo Moto G5 è stato presentato dal brand cinese allo scorso Mobile World Congress di Barcellona, a cui la redazione di TecnoAndroid.it è stata presente. Il dispositivo si piazza nella fascia medio/bassa di mercato e presenta interessanti caratteristiche tecniche. Il tutto coadiuvato da una perfetta ottimizzazione hardware/software.

Lenovo Moto G5, il nostro unboxing

Lenovo Moto G5

Il packing del terminale è estremamente semplice e colorato, in linea con le confezioni degli ultimi modelli dell’azienda asiatica. Al suo interno, oltre allo smartphone, sono presenti:

  • Caricatore a muro/USB per la ricarica veloce;
  • Cavetto USB to micro-USB 2.0;
  • Cuffie standard dalla qualità sonora discreta;
  • Manualistica di base e garanzia.

Materiali e design

Lenovo Moto G5, grazie al suo display di dimensioni ridotte (5 pollici) rispetto agli standard attuali, presenta dimensioni ideali per uno smartphone di ultima generazione. Le sue dimensioni specifiche sono di 144.3 x 73 x 9.5 mm ed il suo peso è pari a 145 grammi. L’utilizzo quotidiano è risultato ottimo, grazie alle sue dimensioni contenute ed al suo peso sufficientemente adeguato.

materiali costruttivi rasentano la sufficienza. Ciò nonostante, però, il terminale dona l’impressione di un’insolita robustezza e resistenza. Nella parte posteriore troviamo una scocca di alluminio grigio scuro (nel nostro caso, Lunar Grey) ed in quella anteriore un vetro antigraffio non marchiato. Il design è, a nostro avviso, scarsamente intrigante (specialmente nella scocca anteriore). A livello estetico, infatti, vengono riprese le sembianze di altri smartphone del passato, contribuendo a donare l’idea di un design già visto e per certi versi “antico”. Il grip, infine, è risultato eccellente ed adeguato in ogni circostanza.

Hardware

Lenovo Moto G5

Per quanto riguarda il comparto hardware da sempre Lenovo si differenzia dalla concorrenza, grazie al suo ottimo rapporto qualità/prezzo. Ma non solo. Il colosso cinese, infatti, è capace di coadiuvare ad un già ottimo lato hardware (vista la fascia di prezzo) anche un quasi perfetto lato software, massimizzando l’ottimizzazione complessiva. A livello di interfaccia, troviamo la tradizionale UI di Android 7.0 Nougat Stock. Semplice, veloce ed abbastanza intuitiva. Quasi assenti i bloatware. Le restanti specifiche tecniche sono le seguenti:

  • Processore octa-core Qualcomm Snapdragon 430 da 1.4 GHz, adeguatamente potente e performante. Se non il migliore in termini assoluti per la sua fascia di prezzo, assolutamente uno tra i migliori. Una CPU ideale per un utilizzo quotidiano non intensivo, in grado di non scaldare troppo e non far soffrire la batteria;
  • GPU Adreno 505. Anche in questo caso ci troviamo al cospetto di un ottimo processore grafico, considerata la fascia di mercato;
  • Memoria RAM da 2/3 GB, più che sufficiente a gestire ogni processo ed attività dell’utente medio;
  • Memoria interna da 16/32 GB, espandibile mediante scheda micro-SD fino a 256 GB;
  • Batteria removibile da 2800 mAh. Buona l’autonomia complessiva, in grado di raggiungere sera con un utilizzo moderato. Presente la ricarica veloce che permette di ricaricare lo smartphone da 0 a 100 in circa 2 ore piene;
  • L’alloggio previsto per l’operatore di rete (single-SIM o dual-SIM, a seconda del modello) è nano-SIM;
  • 4G-LTE Cat. 4 (Velocità di download: 150Mb/s);
  • Bluetooth v4.2;
  • A-GPS capace di cogliere il segnale in pochi secondi;
  • Accelerometro, prossimità, giroscopio e bussola;
  • Eccellente sensore di impronte digitali anteriore. Uno dei migliori nel suo genere;
  • Sensori di luminosità e prossimità perfetti in ogni circostanza.

Interfaccia

Il sistema operativo pre-installato è Android 7.0 Nougat che con ogni buona probabilità riceverà in futuro l’aggiornamento alla prossima versione major del sistema del robottino verde. L’interfaccia grafica è semplice ed intuitiva, del tutto identica (o quasi) alla versione stock di Android.

DisplayLenovo Moto G5

Lenovo Moto G5 è dotato di un buon display IPS LCD Full HD da 5 pollici. Non uno dei migliori nel suo genere, ma sicuramente ottimo se rapportato ai restati competitors. Il pannello in questione, infatti, possiede una densità molto elevata pari a 441 ppi. I colori rispecchiamo, nella stragrande maggioranza dei casi, la realtà. Unica differenza rispetto al fratello maggiore Lenovo Moto G5 Plus è una minor luminosità in termini di nits. Ottima la reattività del sensore di luminosità, che riesce ad interagire alla perfezione con l’ambiente circostante.

Fotocamera e multimedia

Per le foto scattate con la camera di questo dispositivo clicca qui.

Il comparto fotografico e multimediale è un po’ il punto debole di questo dispositivo. La fotocamera posteriore è dotata di un sensore da 13 MP, con apertura focale f/2.0, phase detection autofocus, auto-HDR e flash-led. Buona la qualità complessiva degli scatti di giorno, ma appena sufficiente in notturna. I video vengono registrati in Full HD a 30 fps, con una qualità molto elevata e con zoom digitale 4X. La fotocamera anteriore, invece, è da 5 MP, con apertura focale f/2.2 e permette la registrazione di filmati sempre in Full HD a 30 fps. Buoni i selfie scattati con questo sensore.

Conclusioni

Lenovo Moto G5 è davvero uno smartphone interessante, capace di dare serio filo da torcere alla concorrenza. Il terminale ha saputo stupirci per prestazioni e rapporto qualità/prezzo, ma ci ha deluso per il suo design un po’ troppo antiquato. Il prezzo di listino è di 199€ per la versione da 16 GB e 240€ per quella da 32 GB. In rete è possibile trovarli rispettivamente a 150/160€ e 200€. Consigliamo vivamente l’acquisto a tutti coloro che sono alla ricerca di un ottimo rapporto qualità/prezzo per la fascia bassa di mercato e che apprezzano l’estetica del dispositivo.

Lenovo Moto G5

Lenovo Moto G5
6.6

Materiali e design

6/10

    Hardware/software

    8/10

      Fotocamera

      7/10

        Batteria

        7/10

          Prezzo

          7/10

            Pro

            • Reattività
            • Prezzo
            • Batteria removibile
            • Pulsante accensione zighirettato
            • Velocità rilascio aggiornamenti

            Contro

            • Design