galaxy note 7

Pensavate di esservi sbarazzati per sempre del Samsung Galaxy Note 7? Pensavate male! La casa sudcoreana, proprio come vi avevamo anticipato nelle scorse settimane, si è convinta nel corso di questi mesi a voler puntare ancora sul dispositivo che gli ha dato più problemi, a causa di quella lunga serie di esplosioni che si sono verificate in ogni parte del globo. Rispetto all’idea iniziale, ovvero quella di ritirare per sempre il prodotto dal mercato, ha prevalso la politica del riutilizzo.

I nuovi Note 7 usciranno, infatti, a breve in una nuova veste ricondizionata in Corea del Sud (il nome infatti sarà Galaxy Note 7R). Samsung reimmetterà quindi sul mercato i dispositivi che erano stati ritirati e che successivamente al ritorno in fabbrica sono stati rivisti, analizzati e riparati da un team di esperti. I tecnici solo dopo aver provato e riprovato hanno dato l’ok per il riutilizzo.

Il nuovo Note 7 sarà disponibile a partire da giugno ad una cifra di 700000 Won (al cambio attuale poco più di 550 euro). Il prezzo sarà uno dei fiori all’occhiello per lo smartphone, visto che la scorsa estate, dopo la presentazione, per comprare il device si doveva spendere circa il 20% in più.

Leggi anche:  Galaxy S9: si parla del CES, intanto il contenuto della scatola fa sognare gli utenti

Attualmente pare che Samsung sia intenzionata a lanciare i nuovi Note 7 soltanto nella sua terra madre. In Europa infatti si prospetta un all in sull’uscita del Note 8, anche se non potrebbero mancare le sorprese.