Samsung Galaxy A5
Samsung Galaxy A5 (2016) e A5 (2017) ricevono la patch di sicurezza del messe di marzo

Samsung Galaxy A5 (versione 2016) e Galaxy A5 (versione 2017) hanno ricevuto nelle scorse ore un importante aggiornamento. Sfortunatamente per i possessori di questi due splendidi dispositivi non si tratta del tanto atteso major update ad Android 7.0 Nougat, ma trattasi della patch di sicurezza rilasciata da Google nel mese di aprile.

Come è ben chiaro, dunque, l’aggiornamento ufficiale in questione non integra novità particolari e specifiche, ma cerca di rendere più sicura l’esperienza utente. In altre parole, Samsung ha rilasciato l’update con l’intento di aumentare la sicurezza di sistema dei due smartphone in questione.

Samsung Galaxy A5 (2016 e 2017), come effettuare l’aggiornamento

Effettuare l’aggiornamento ufficiale, con la patch di sicurezza Google di marzo 2017, è una procedura semplicissima. Se non avete ancora ricevuto la notifica OTA, infatti, sarà sufficiente recarvi in “Impostazioni>Aggiornamento software>Scarica aggiornamenti manualmente“, attendere che la fine della ricerca dell’aggiornamento, scaricarla e dare il permesso per l’installazione. Se, tuttavia, nemmeno questa procedura è in grado di farvi scaricare l’update in questione, non potrete far altro che attendere la fine del roll out.

Samsung Galaxy A5 (2017), la nostra recensione

Vi ricordiamo, infine, che TecnoAndroid.it ha da poco recensito l’ultimo terminale medio di classifica del colosso sud-coreano e ne siamo rimasti profondamente soddisfatti. Se non avete ancora acquistato questo terminale, dunque, vi consigliamo di dare un’occhiata alla nostra review. A seguire tutte le caratteristiche tecniche ufficiali del terminale:

 

  • Display Super Amoled Full HD 1080 da 5,2 pollici con una densità molto elevata di 424 ppi, curvatura 2.5D e vetro Corning Gorilla Glass di quarta generazione;
  • Processore Cortex-A53 octa-core Exynos 7880 da 1.9 GHz, estremamente potente e performante. Una CPU ideale per l’utilizzo quotidiano o lavorativo, capace di donare performance equilibrate e di non scaldare;
  • GPU Mali-T830MP3. Anche nel settore video-ludico il dispositivo si comporta egregiamente e soddisfa alla perfezione le esigenze dei gamer di medio livello;
  • Memoria RAM da 3 GB. L’ottimizzazione hardware/software, coadiuvata dalla capacità della memoria RAM, garantiscono prestazioni top e nessun rallentamento riscontrato;
  • Memoria interna da 32 GB, espandibile mediante scheda micro-sd fino a 256 GB;
  • Batteria non removibile da 3000 mAh. Eccellente l’autonomia complessiva del dispositivo, in grado di raggiungere sera con un utilizzo intensivo. Con un utilizzo quotidiano, invece, è possibile perfino raggiungere il giorno e mezzo di autonomia. Inoltre, è da segnalare la presenza della ricarica veloce completa (da 0 a 100%) in circa un’ora e mezza;
  • L’alloggio previsto per l’operatore di rete (dual-SIM) è nano-SIM;
  • 4G-LTE Cat. 6 (Velocità di download: 300 Mbps – Velocità di upload: 50 Mbps) molto veloce e con una buona copertura in generale;
  • Bluetooth versione v4.2;
  • A-GPS capace di cogliere il segnale in maniera quasi istantanea;
  • Accelerometro, giroscopio, barometro e bussola;
  • Pessimo sensore di impronte digitali anteriore, in grado di sbloccare il device 4/5 volte su 10;
  • Sensori di luminosità e prossimità perfetti in ogni circostanza