twrp
TWRP continua ad aggiornarsi introducendo il supporto a nuovi smartphone

Il team di sviluppo dietro la Custom Recovery conosciuta con il nome Team Win Recovery Project e abbreviato con TWRP è sempre al lavoro. Il loro obiettivo è quello di permettere l’espansione del moddind su Android assicurando sempre il pieno supporto ai nuovi dispositivi. Così sarà sempre semplice ed efficace andare a modificare un terminale Android.

L’arrivo della TWRP 3.1.0 è stato un momento importante per il team che però ha deciso di non adagiarsi e ha continuato lo sviluppo. Infatti oltre le nuove funzionalità, è stato introdotto il supporto a tantissimi nuovi device.

Nell’elenco dei dispositivi ufficialmente supportati è facile trovare vari Samsung, LG, Lenovo e perfino Honor 6X. Di seguito è possibile trovare l’elenco completo delle nuove aggiunte:

Leggi anche:  Huawei Honor V10: trapelate le prime immagini del pannello frontale

Tutti questi device possono vantare la TWRP 3.1.0 come build di partenza per la custom recovery. È possibile installare la TWRP effettuando un flash della recovery image sul proprio dispositivo. In alternativa, grazie ai recenti aggiornamenti portati avanti dal team di sviluppo è possibile procedere in una maniera molto più semplice. Su tutti i dispositivi dotati di permessi di Root, è possibile scaricare l’applicazione ufficiale dal Play Store e procedere all’installazione come una normale app. Grazie a questo procedimento sarà possibile installare in automatico la Custom Recovery senza problemi di sorta.