pac man
Come diventare il re di Pac Man

Toru Iwatani non avrebbe mai immaginato che la richiesta fatta dal suo capo, quel pomeriggio del 1979, avrebbe cambiato completamente il mercato dei videogiochi. Seduto nel suo cubicolo presso gli uffici Namco a Tokyo, il programmatore di 24 anni era perplesso. La società aveva dato un termine per creare un intrattenimento il cui unico presupposto fosse che l’azione principale del protagonista mangiasse.

Il gioco ha solo 255 livelli per un errore di programmazione. Se ne sono resi conto solo nel 1999. Ci sono voluti otto mesi per svilupparlo e, assistito da due compagni, Iwatani sorprese i suoi superiori nel mese di aprile 1980. Il gioco era brillante, universale e, soprattutto, coinvolgente. Un mese dopo, il 10 maggio, l’azienda presentava il gioco sul mercato giapponese. Il suo nome originale era puck-man.

Ci vollero tre settimane affinchè l’idea approdasse egli Stati Uniti. I proprietari di Midway (la società che aveva acquistato i diritti dopo il lancio sul mercato di Mortal Kombat) aveva cambiato il nome. Si aveva paura che i gringos adolescenti lo ribattezzassero “fuck-man”. Dal suo lancio, esattamente 440 mesi e 10 giorni, i Pac fan mietevano vittorie. Ma anche se il gioco supera di gran lunga le due ore, pochi sanno di vincere o, per esempio, superare il quinto dei livelli.

Ma, forse, non tutti sanno che esistono 5 trucchi o suggerimenti chiave per diventare il re dei labirinti. Prendete nota.

1. I Posti in cui mangiare i “punti energetici”

Il design del labirinto e la velocità dei fantasmi fanno diventare la parte inferiore dello schermo una delle zone più pericolose del gioco. Ecco perché la raccomandazione degli esperti è chiara: mangiare il maggior numero di “punti energetici” quando ancora il più dei fantasmi è chiuso. La parte inferiore dello schermo è la più pericolosa per Pac Man. Il suggerimento è di lasciarla per ultima.

2. Il profilo psicologico di CLYDY, INKY, BLINKY e PINKY

E’ sbagliato pensare che tutti i fantasmi “pensino” allo stesso modo. In realtà, vi è un indice di “efficacia” che stabilisce un ordine di priorità durante il gioco. Essi possiedono “aree dominio”, luoghi dello schermo in cui desiderano sempre tornare. Blinky è del 90 per cento il più efficace. La sua zona preferita è l’angolo in alto a destra. Pinky è la seconda più efficace, al 70%, e si rifugia nel margine superiore sinistro. Il celeste è noto come Inky. Con lui, la fortuna è divisa al 50 e 50. Clyde è l’unico non in cerca di Pac Man. E’ solo per il 20 per cento pericoloso. Inoltre, è l’unico che non segue i movimenti del protagonista: il suo unico interesse è passeggiare intorno allo schermo, per concentrarsi sul margine inferiore sinistro.

3. Come anticipare la strategia dei fantasmi

Qualche momento prima di ogni movimento, ciascun personaggio con gli occhi indica la direzione che prenderà. Un altro punto da considerare è che non ha mai fatto lo stesso viaggio, per cui vi è sempre un percorso sicuro verso cui sfuggire. In più, c’è un posto nel quale non piace entrare: il tunnel. Non solo tendono ad evitarlo, ma anche la velocità aumenta quando il protagonista lo attraverso. Questa è una delle migliori alternative per depistare i fantasmi. Disorientare fantasmi è possibile: basta seguire la prima direzione presa da Pac Man.

4. Angoli alleati

Anche se molti utenti hanno paura degli angoli del labirinto, i fantasmi cercano di evitarli ogni volta che possono. L’unica precauzione da prendere è che non ci sia un avversario all’altra estremità.

5. Le vite e il modo migliore per accumulare energia

In aggiunta a capitalizzare sul bonus offerto, gli esperti raccomandano di fare particolare attenzione agli oggetti che si trovano sotto la cella dei fantasmi. Non appaiono in ogni momento, ma ce ne sono sempre di diversi e per ogni livello, tutto dipende il tempo di sviluppo di ogni schermata.