Nokia
Nokia torna alla ribalta dopo la quarantena imposta da Microsoft studiando una campagna pubblicitaria faraonica per il 2017, ci vediamo al MWC!

Il fatto che Nokia si stia preparando ad un ritorno in grande stile nel mercato smartphone è cosa ormai nota. L’azienda finlandese, che ormai è di proprietà cinese, ha rilasciato diverse dichiarazioni in queste settimane annunciando appunto il ritorno per il 2017. Sembra però che i piani siano molto più ambiziosi di quello che possa sembrare. Scopriamo insieme tutti i dettagli a riguardo.

L’indiscrezione arriva direttamente da Arto Nummela, un nome che probabilmente dirà poco ai più, ma che rappresenta una figura storica dell’azienda finlandese. Stiamo infatti parlando di una persona che è entrata in Nokia nel 1994, ed ha contribuito in maniera determinante all’ascesa che sembrava inarrestabile. Successivamente, con l’acquisizione di Microsoft, ha assunto la carica di vice direttore vendite per la divisione Mobile Devices del colosso di Redmond.

Bene, Nummela si è detto stupito dell’incredibile accoglienza riservata dagli addetti ai lavori (in primis i fornitori di componentistica) alla notizia del ritorno di Nokia sul mercato della telefonia, specificando che gli accordi di licenza presi sono relativi ad una diffusione globale del brand.

Leggi anche:  Nokia 2, lo smartphone in grado di avere un'autonomia di 2 giorni con una sola ricarica

Questo vuol dire che Nokia mira ad espandersi in tutti i mercati, e dunque non sarà un ritorno vincolato al mercato asiatico. Non solo, ma il progetto prevede il lancio di una serie di modelli di smartphone, in grado di coprire tutti i segmenti di mercato, dalla fascia top a quella più bassa, senza dimenticare il business legati ai feature phone (che continueranno ad essere prodotti).

Insomma, prepariamoci ad “un’offensiva” di Nokia a 360° per il 2017, con la logica di ritornare a primeggiare.