Samsung Tizen
Tizen sembra essere il futuro ecosistema su cui Samsung vuole puntare per differenziarsi ancora di più dai competitor Android e da Apple

Samsung sta considerando la migrazione e lo sviluppo di tutti i suoi prodotti attraverso la piattaforma Tizen“. Questa la dichiarazione rilasciata da uno dei dirigenti Samsung in un’intervista rilasciata lunedì al Korea Times, in cui lascia trasparire la volontà di Samsung di estendere Tizen da sistema operativo per dispositivi mobili a sistema unificato per tutti i dispositivi dell’azienda coreana.

Il sistema operativo sviluppato da Samsung, in passato utilizzato principalmente su feature phone, nel corso del 2015 ha avuto una forte attenzione, spingendo Samsung ad utilizzarlo su smartphone di fascia medio-bassa, ma soprattutto per il suo Gear S2. Tutti si aspettavano uno smartwatch Android Wear, invece Samsung ha spiazzato tutti installando il suo sistema operativo proprietario.

Tizen Samsung

Tizen ha dalla sua delle caratteristiche interessanti: dovendosi confrontare con due ecosistemi forti quali Android e iOS, è stato progettato già con l’idea di poter sviluppare facilmente provenendo dalle due piattaforme di sviluppo in questione; è facile poter sviluppare un’app per Tizen e da lì per Android e/o iOS, mentre non si può dire la stessa cosa del procedimento inverso.

Samsung ha venduto 64 milioni di dispositivi equipaggiati con Tizen OS a bordo nel primo quadrimestre dell’anno

E’ un sistema pensato per essere snello e fluido, oltre che versatile, con un occhio di riguardo per i mercati emergenti: non è un caso che la linea di smartphone Samsung Z sia stata testata a fondo in un mercato in crescita, ma in forte espansione, come l’India. Il test condotto e i risultati raccolti hanno spinto i dirigenti Samsung a dedicare maggiori risorse verso Tizen, proponendolo come sistema operativo per tutti i dispositivi elettronici di Samsung.

Leggi anche:  Galaxy S9 e Galaxy Note 9: ecco come sarà il nuovo spettacolare Fingerprint

Samsung stessa è consapevole della saturazione del mercato, e la dipendenza da Android per i suoi prodotti può diventare uno svantaggio nei prossimi anni: “Se non hai un tuo ecosistema, non avrai futuro. Tizen non è solo una piattaforma per dispotivi mobili” è il commento di un anonimo dirigente Samsung sulle strategie di Samsung.

Per il momento Samsung è riuscita a tornare in cima alle classifiche per produttore unico di smartphone negli Stati Uniti, superando per la prima volta Apple dopo anni. Vedremo se la scelta di Samsung di conquistare i suoi utenti con Tizen si rivelerà azzeccata oppure no.