xdiavel

Ducati XDiavel è la moto più bella dell’EICMA 2015, a decretarlo gli stessi visitatori della fiera di Milano dedicata al mondo delle due ruote giunto alla sua decima edizione.

xDiavel continua la tradizione Ducati, infatti Diavel non è un nome nuovo a Borgo Panigale e nemmeno per i ducatisti o semplici appassionati delle due ruote. È la stessa Ducati che spiega il significato della “X” che precede il nome della nuova nata.

L’XDiavel è “low speed excitement”, dove l’andatura rilassata a bassa velocità è tipica del mondo cruiser, mentre l’eccitazione e l’adrenalina della guida sportiva sono propri di Ducati. La X di XDiavel rappresenta proprio questo: l’incrocio tra mondi apparentemente diversi e distanti, uniti in una sola moto, una sintesi dove entrambi si trovano in maniera compiuta, senza compromessi“.

XDiavel tra le novità di Ducati

xdiavel

Dunque, XDiavel è al contempo relax e adrenalina. Si può guidare sulle strade panoramiche godendosi lo spettacolo della natura oppure può mostrare la grinta del bicilindrico Ducati Testastretta DVT 1262 con sistema Desmodromic Variable Timing, Bicilindrico a L, 4 valvole per cilindro, Dual spark, Raffreddato a liquido.

Con un alesaggio per corsa di 106 x 71,5 mm e una compressione di 13:1 la nuova cruiser Ducati eroga una potenza di 156 CV (114,7 kW) a 9500 giri/min con una coppia già a 5000 diri/min. L’alimentazione si avvale dell’iniezione elettronica BOSCH, Corpi farfallati ellittici DEQ 56 con sistema full Ride-by-Wire

Un concentrato di tecnologia ai massimi livelli come solo Ducati sa fare, ma la XDiavel non è solo questo. Basta guardarla per innamorarsene. Il cerchione posteriore della ruota Pirelli Diablo Rosso II 240/45 ZR17 e il doppio scarico laterale in acciaio inossidabile con doppia uscita ellittica mettono i brividi.

Per non parlare della coda tagliata di quella che è una livrea appena accennata e che mostra in tutto il suo splendore il telaio a tralicci in acciaio dove trova posto il cuore pulsante della moto di Borgo Panigale.

Spigolosa e cattiva nell’aspetto quanto tecnologica e docile nella guida. Sono 220 i kg a secco, non pochi però in linea con il tipo di mezzo. L’altezza della sella è di 755 mm con 60 configurazioni ergonomiche per la posizione di guida e 40 gradi l’angolo massimo di piega.

Per concludere la dotazione dell’equipaggiamento mantiene lo stile Hitech con Riding mode, Ducati Safety Pack (ABS cornering + DTC), Ducati Power Launch, RbW, Cruise control, Hands-free, Proiettore full-led con DRL, Commutatori manubrio retroilluminati, Connessione Bluetooth, Infotainment.