Screenshot Galaxy Note 5

Nei giorni scorsi abbiamo potuto scoprire tutte le caratteristiche del nuovo Samsung Galaxy Note 5 grazie alla nostra scheda tecnica. Oggi, invece, vedremo come effettuare uno screenshot col nuovo smartphone Samsung.


Un vostro parente ha appena fatto un errore di ortografia su Whatsapp e volete “sbeffeggiarlo” inviando lo screenshot ai vostri amici? Per questo – ma anche per scopi ben più utili – come saprete, negli smartphone esiste quella comodissima funzione chiamata appunto screenshot (letteralmente “istantanea dello schermo”) che, allo stesso modo del tasto “Stamp” sulla tastiera di un PC, consente di immortalare ciò che in quel momento state visualizzando sul display del vostro dispositivo. In certi casi, fare uno screenshot può servire anche a dimostrare a qualcuno di aver fatto davvero una cosa o che un fatto è accaduto veramente. Oggi vedremo come effettuare uno screenshot sul Samsung Galaxy Note 5.

La procedura è davvero semplice: dovete premere contemporaneamente il tasto di accensione dello smartphone (posto sul lato destro) ed il tasto in basso, subito sotto il display; a questo punto l’immagine dello schermo è stata catturata e la ritroverete quindi nel rullino fotografico, insieme ai vostri scatti.

Leggi anche:  Samsung, tutte le ultime novità riguardo il presunto Galaxy S9 Mini

screenshot Galaxy Note 5

Il Galaxy Note 5 ha poi una seconda modalità per fare uno screenshot, un metodo che potremmo definire quasi “avveniristico” e che consiste nello scorrere il bordo del palmo della mano sullo schermo da parte a parte. Se questo secondo metodo non dovesse funzionare, assicuratevi che sia abilitato andando nel menù Settings (Impostazioni)  / Motion & Gestures e controllate che sia attiva l’apposita opzione Palm swipe to capture.

screenshot Galaxy Note 5_2