Samsung Galaxy S6 e S6 Edge le vendite
Samsung Galaxy S6 e S6 Edge le vendite sono ok?

Acclamati sia dalla critica che dai consumatori comuni presenti al MWC 2015 di Barcellona, i Samsung Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge hanno iniziato la loro commercializzazione poco meno di un paio di mesi fa, ma qualcuno qualche giorno fa vociferava che le vendite fossero più basse secondo quanto programmato dalla stessa società coreana.

A smentire queste dicerie sembra essere arrivata una risposta diretta di un importante dirigente Samsung (il cui nome però non è stato svelato), che durante un intervista ha affermato che i due nuovi top di gamma dell’azienda negli ultimi periodi stanno vendendo molto bene, e ci sono elevate probabilità che raggiungano le quote prefissate.

L’intervistato ha infatti esteriorizzato la propria convinzione che i Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge venderanno sicuramente molto di più rispetto al precedessore Galaxy S5, e quindi tutto andrà per il verso giusto; ovviamente non ci sono ancora comunicati ufficiali di Samsung su quest’argomento quindi anche se la notizia proviene da un suo componente interno non possiamo essere sicuri che sia veritiera al cento per cento.

Leggi anche:  Italiani e smartphone, ecco le classifiche di distribuzione regione per regione

Samsung Galaxy S6 e S6 Edge le vendite: alcuni dati statistici

Da quello che gli esperti di mercato suggeriscono si evince che il dirigente Samsung pare non stia dicendo falsità; secondo alcune recenti stime i Galaxy S6 e S6 Edge insieme stanno vendendo una media di 305.000 esemplari al giorno dal 10 aprile 2015; i precedenti Galaxy S5 invece erano fermi a 124.000 esemplari al giorno, mentre il Galaxy S4 ai suoi tempi vendeva tipo 241.000 modelli al di.

Tenendo per mano queste statistiche si evince chiaramente che Samsung punterà a vendere almeno 50 milioni di esemplari tra S6 e S6 Edge in tutto il mondo entro la fine dell’anno, riuscendo così a riconquistare magari qualche quota di mercato (persa nel 2014) e ritornare a macinare utili elevati come in passato, ovviamente sempre concorrenza permettendo!