Whatsapp
Dopo pochi giorni, Whatsapp toglie ai suoi clienti Android la possibilità di eseguire il backup su Google Drive.

Dopo pochi giorni di prova, Whatsapp ha già deciso di togliere la possibilità di backup su Google Drive nel suo ultimo aggiornamento.

Quando una novità nasce sotto una cattiva stella, è meglio lasciar stare e concentrarsi su altro. Lo dimostra anche Whatsapp, la piattaforma di messaggistica istantanea più scaricata al mondo, che in pochi giorni inserisce e rimuove una delle sue funzionalità più recenti e annunciate.

Era di tre giorni fa la notizia dell’introduzione per i dispositivi Android dell’integrazione di Whatsapp con Google Drive. L’idea consisteva nella possibilità di effettuare il backup delle proprie conversazioni testuali nel cloud dell’azienda di Mountain View. Il tutto era stato reso possibile nella versione 2.12.45 e la funzione era accessibile entrando nel menù “Backup delle chat”. Da qui, si doveva soltanto scegliere l’account, inserire la frequenza e il funzionamento su una qualsiasi connessione dati o mediante Wi-Fi.

Ma perché abbiamo parlato di questa opzione utilizzando verbi al passato? Perché è già stata rimossa da Whatsapp. Dalla versione 2.12.47, il supporto non è più presente nell’app. Inoltre, lo stesso non è disponibile neanche nell’ultimo aggiornamento beta, il 2.12.50. Come mai una marcia indietro così repentina? La società non ha ancora fornito una spiegazione ufficiale.

Non si sa se il backup delle conversazioni di Whatsapp su Google Drive sia stato definitivamente tolto o se si tratti di una decisione momentanea. Ciò che è certo è che la funzione era ancora da perfezionare. Ad esempio, non si poteva stabilire se implementare o no i vari contenuti multimediali. Inoltre, non era contemplata la chance di eliminare i backup dal cloud di Google. Nei prossimi giorni si dovrebbe sapere di più.