rp_No-Instagram.jpg

 

Instagram è un servizio diventato ormai popolarissimo in tutto il mondo ma sono molti gli utenti che non hanno gradito l’inserimento della pubblicità all’interno dell’app, ai quali andiamo a fornire delle valide alternative.

Non tutti infatti hanno gradito la presenza su Instagram di annunci pubblicitari alquanto ingombranti, dopo che il servizio è stato acquisito da Facebook. E, anche se è possibile nascondere gli annunci singolarmente, non c’è modo di disattivarli del tutto. Per questo in molti si sono messi alla ricerca di soluzioni alternative per la condivisione delle foto. Ecco allora un elenco di applicazioni alternative a Instagram stilato da Pocket-lint.

A parte tutte le altre caratteristiche, Snapchat è anche un’app di photo-sharing, e anche una delle più popolari. Con Snapchat è possibile scattare foto o video e poi indicare per quanto tempo il destinatario è in grado di visualizzarli. È inoltre possibile utilizzare la funzione My Story di Snapchat per condividere scatti che tutti gli amici possono visualizzare. Altre caratteristiche includono la possibilità di scrivere sulla foto, disegnare su una foto, e inviare messaggi.

Mentre non è possibile condividere foto con Vine, è possibile condividere video lunghi 6 secondi. Instagram infatti è molto utilizzato anche per condividere dei brevi video e Vine è un’applicazione molto valida per questo scopo.

Leggi anche:  WhatsApp, ecco come risolvere il problema dei messaggi vocali

Twitter non solo offre dei filtri fotografici molto simili a quelli di Instagram, ma è anche molto diffuso come social network. Dal 2012, l’app Twitter per iPhone è stata arricchita di filtri, strumenti di editing, e tutto ciò che potrebbe essere necessario per poter realizzare dei selfie perfetti e condividerli con il resto del mondo. Perciò Twitter rappresenta una delle migliori alternative a Instagram.

Da quando Yahoo ha aggiornato Flickr, aumentando la quantità di storage ad 1 TB e adottando una nuova interfaccia, l’applicazione originale di photo-sharing è diventata davvero interessante. Non è solo perfetta per memorizzare le proprie foto ad alta risoluzione, ma si possono anche utilizzare strumenti avanzati di editing (come i livelli e il bilanciamento del colore), splendidi filtri in tempo reale, e le opzioni di condivisione per Facebook, Tumblr e Twitter. È anche possibile seguire gli amici e sfogliare le foto da tutto il mondo.

E voi conoscete altri applicazioni alternative ad Instagram?

via