LG

Per tutti gli amici di TecnoAndroid: anche LG molto presto fornirà un programma ufficiale di sblocco del bootloader.

Le politiche di sblocco bootloader sono da sempre una situazione un po’ discussa. Da un lato vi è la Comunità di modding Android la quale desidera il controllo completo su tutti i dispositivi che ha acquistato e su come modificare il software e le flash ROM personalizzate. Dall’altro lato sono invece i produttori che solitamente hanno le mani legate in situazioni di bootloader bloccato per smartphone che operano sulla loro rete.

Il sistema, che all’inizio è stato introdotto da HTC e successivamente da Motorola, da la possibilità di procedere in maniera semplice e veloce tramite web. Un rappresentante del supporto tecnico LG ha dato la notizia a un vecchio utente di xda-developers, il quale poi l’ha condivisa sul noto portale.

Questa a seguire è la lettera scritta (con informazioni errate) dal supporto tecnico LG:

“Thank you for your feedback regarding bootloader unlock and
we are sorry for any inconvenience and disappointment that have been caused by lack of support for bootloader unlock on the latest LG smartphones.
 We are already aware of many developers’ requests and opinions on bootloader unlock.
So we have been preparing a server to provide safer bootloader unlock.
Also, we are internally discussing the target model and the time of providing bootloader unlock.
However, it will take some more time due to the technical restrictions, security issues, and the policy of mobile carriers.

 We deeply apologize that we are unable to support bootloader unlock right now and would like to ask for your kind understanding.
We will let you know more specific information when the support policy for bootloader unlock is decided”.

Morale della favola: LG è uno dei più grandi OEM Android che ha scelto di prendere le distanze dalla questione ed è uno dei tanti sviluppatori che vogliono un bootloader sbloccabile sui più recenti smartphone LG. Sono consapevoli delle richieste di molti degli sviluppatori e delle opinioni sul bootloader sbloccabile. Hanno così preparato un server per fornire un bootloader sbloccabile più sicuro, inoltre, stanno discutendo quali modelli saranno inclusi e quando rilasciare al pubblico il servizio. Del resto ci vorrà più tempo a causa delle difficoltà tecniche, problemi di sicurezza e limitazioni da parte degli operatori di telefonia mobile.

Sicuramente però riguarderà gli ultimi modelli come LG G3, dunque non speriamo troppo che questa soluzione venga applicata anche per G2 oppure G Pad 8.3.

FONTE