eye_camera1_h

Sony ha sviluppato un nuovo tipo di sensore fotocamera curvo ispirato all’occhio umano e in grado di fornire un’esperienza fotografica del tutto innovativa.

Grazie a questo nuovo sensore fotocamera curvo, Sony riuscirà a migliorare la sensibilità alla luce e utilizzare delle lenti più semplici. Questo nuovo sensore si presenta come davvero innovativo rispetto al resto dei sensori attuali, basati su una tecnologia che vede un sensore piano catturare la luce, mentre il nuovo sensore Sony è un sensore CMOS curvo, che imita palesemente la curvatura dell’occhio umano. Rispetto ai sensori tradizionali piatti, il nuovo sensore CMOS curvo è 1,4 volte più sensibile alla luce al centro e ben 2 volte più sensibile ai bordi. La curvatura permette alla luce di arrivare in maniera diretta e anche di ridurre la distorsione anche in assenza di luce. Per realizzare la curvatura simile alla retina umana, Sony utilizza una macchina che prima piega il sensore, e successivamente lo fortifica con un rivestimento in ceramica, per una maggiore stabilità.

curvediagramhalfcolumn-1402453918753

Inoltre è possibile anche fare delle considerazioni sulle dimensioni dei sensori sviluppati da Sony, un full frame da 43 millimetri destinata chiaramente alla fascia alta delle fotocamere stand-alone e uno da 11 millimetri. Il secondo corrisponde ad un sensore da 2/3 “, la stessa dimensione del sensore della fotocamera del Nokia Lumia 1020. Ciò significa che potremmo vedere questo nuovo sensore in un futuro smartphone, magari sul prossimo smartphone di punta della serie Sony Xperia Z. Per quanto riguarda il lancio sul mercato, anche se non si sa precisamente quando questo nuovo sensore arriverà sul mercato, la società ha dichiarato: “Siamo pronti”.