La serie Realme 10 è stata ampliata con due nuovi dispositivi: il Realme 10 Pro e il Realme 10 Pro Plus, in arrivo subito dopo il fratello minore Realme 10, che abbiamo già recensito per voi. Tra i tre device, il Realme 10 Pro Plus è quello che porta abbastanza novità da essere chiamato un sequel appropriato della serie Realme 9 di successo.

Con la carenza di componenti e problemi con la logistica, i produttori di telefoni trovano difficile lanciare nuovi dispositivi di fascia media che siano migliori dei loro predecessori. Fortunatamente, non è il caso di Realme 10 Pro Plus, in quanto porta un design aggiornato, un display migliore, un chipset più potente, una fotocamera migliorata, e anche una velocità di ricarica leggermente più veloce rispetto al Realme 9 Pro +.

Design e materiali:

Il Realme 10 Pro Plus è il primo telefono serie Realme con pannelli anteriori e posteriori curvi, che lo rendono notevolmente più sottile. Una curvatura a 61°, simile ai telefoni Galaxy Edge del passato. L’azienda chiama questo look HyperSpace Design. Lo smartphone è anche abbastanza leggero, con 173 g di peso e uno spessore di 7,8 mm.

Come con la maggior parte dei dispositivi mobile Realme, i tasti del volume e di accensione sono sulla destra, mentre la sinistra è vuota. La parte superiore ospita uno dei due microfoni, mentre nella parte inferiore è presente la porta USB di tipo C inserita tra il vassoio a doppia SIM e la griglia principale dell’altoparlante.

L’aspetto generale è di telefono Premium e anche al tocco il feedback non è male. Tuttavia qui, abbiamo plastica da tutte le parti e la verniciatura glitterata semi opaca della scocca non trattiene le ditate. Per quanto riguarda il tenerlo in mano crediamo sia un aspetto soggettivo, i bordi curvi non sono amanti da tutti. Sicuramente vanno ad influire un po’ sul grip generale, ma lo rendono anche più facile da usare con una mano sola.

Display e audio:

Realme 10 Pro Plus presenta un display AMOLED curvo FHD + da 6,7 pollici con una risoluzione FHD+. Il nuovo AMOLED ha una frequenza di aggiornamento più rapida di 120Hz e può visualizzare oltre 1 miliardo di colori grazie alla sua profondità di colore naturale a 10 bit. Ai giocatori piacerà la risposta touch a 360Hz e lo streaming video sarà reso più semplice con la certificazione HDR10+. Sono disponibili anche 950 nits di massima luminosità, il che migliora l’esperienza visiva, anche sotto la luce diretta del sole.

Il pannello del Realme 10 Pro Plus è davvero ben strutturato in quanto offre colori accattivanti con una buona gamma dinamica e contrasto. Se preferite i colori potenziati, è in modalità HyperVision che offre sia Video Color Boost che Video HDR Boost.

Il primo utilizza più potenza della batteria mentre tenta di estendere la gamma di colori nel contenuto di DSP. È disponibile solo attraverso un piccolo numero di app. Quando si guardano i video HDR, il secondo invece aumenta la luminosità e migliora l’esperienza di visualizzazione dell’HDR. Naturalmente, porta anche ad un aumento dell’utilizzo di energia.

Ci sono piaciuti gli altoparlanti stereo, in particolare la profondità offerta nell’audio, senza scoppiettare a volumi più alti. Il suono è forte e piacevole per poter riprodurre i vostri contenuti audiovisivi preferiti.

Scheda tecnica e prestazioni:

Sotto il cofano del Realme 10 Pro Plus c’è il SoC Dimensity 1080 di MediaTek, basato su un processo di produzione a 6 nm. Tecnicamente il chipset è solo un leggero upgrade rispetto al Dimensity 1000 presente sui dispositivi dello scorso anno, ma ha comunque una potenza di elaborazione ragionevolmente buona. Ha anche 8 GB di RAM LPDDR4X con altri 8 GB disponibili tramite memoria di scambio virtuale e 256 GB di memoria interna UFS 2.1.

Ambito Gaming, abbiamo giocato a PUBG: New State e il titolo ha funzionato a 60 fps con grafica Ultra senza grandi balbuzie, anche dopo un uso prolungato. Tuttavia, abbasseremmo la grafica per un’esperienza più fluida. Per il resto, nei casi di utilizzo di tutti i giorni, come navigazione web o uso social, si comporta egregiamente e non scalda mai.

 

Arrivando ad alcune delle altre funzionalità del Realme 10 Pro Plus, sono presenti funzionalità 5G con supporto per entrambe le bande SA e NSA, ogni volta che il servizio diventa disponibile nella vostra città. Buono sia l’audio in chiamata che la ricezione dell’antenna e avete il modulo NFC per i pagamenti contactless.

Il device viene fornito con una batteria da 5.000 mAh, nonostante il telaio davvero sottile sottile. In termini di utilizzo, possiamo tranquillamente dire che il dispositivo vi durerà facilmente tutto il giorno e in alcuni casi, con un uso moderato, anche due giorni. Tuttavia, se avete bisogno di una ricarica anticipata, la fast charge da 67 W vi aiuterà. Potete caricare il telefono dallo 0 al 100 percento in meno di 45 minuti.

Software:

Realme 10 Pro Plus esegue RealmeUI 4.0, basato su Android 13, rendendolo il primo dispositivo Realme a eseguire l’ultima versione Android. La maggior parte degli elementi dell’interfaccia utente non è diversa da Android 12, come il menu a discesa e le impostazioni rapide.

Tuttavia, ci sono alcune aggiunte come il controllo audio e le raccomandazioni sul Always On Display durante la riproduzione di musica. L’interfaccia non è esattamente pulita, con un sacco di app Realme che popolano la schermata principale e il cassetto delle app.

Oltre a questo, RealmeUI 4.0 è un software intuitivo, molto personalizzabile e relativamente facile da usare. Nella voce “Realme Lab” dalle impostazioni, potete accedere ad una funzionalità per misurare la vostra frequenza cardiaca. Inoltre vi consente di bloccare App specifiche con una password come ulteriore livello di privacy e sicurezza

Comparto fotografico:

Sulla scocca del Realme 10 Pro Plus troviamo una configurazione a tripla fotocamera con una camera principale con un sensore da 108 MP. Nel secondo oblò invece, ci sono una camera ultra-wide da 8 MP e una macro da 2 MP, mentre frontalmente c’è una camera selfie da 16 MP.

Gli scatti alla luce del giorno sono gestiti molto bene dal sensore principale con foto nitide e dettagliate, ma c’è qualche sbavatura in condizioni molto soleggiate. La gamma dinamica rimane ottimale e siamo rimasti sorpresi da quanto bene il telefono abbia replicato i colori della vita reale. La messa a fuoco e la velocità dell’otturatore non sono mai stati un problema sul dispositivo e ci è piaciuto anche il controllo dell’esposizione sul sensore principale.

Il sensore ultra-wide è rimasto un po’ deludente in termini di dettagli. Favorisce anche una tonalità di colore molto più calda e non compensa molto bene la luce solare. D’altro canto, c’è una deformazione minima attorno ai bordi, uno svantaggio prevalente su diversi suoi competitor. Per quanto riguarda il macro shooter, puoi scattare foto decenti a metà strada che ottengono buoni colori e dettagli, ma con una risoluzione di 2 MP, l’immagine può apparire soddisfacente solo su uno schermo mobile.

Sorprendentemente, il sensore anteriore da 16 MP funziona abbastanza bene sia in condizioni di scarsa luminosità che di luce diurna. Scatta buoni selfie di soggetti ben esposti con colori precisi. I dettagli sono leggermente morbidi, ma comunque abbastanza buoni da condividere sui vostri social media.

La fotocamera posteriore può registrare video fino a 4K a 30 fps, facendo un lavoro sorprendentemente buono con colori e gamma dinamica durante il giorno. Tuttavia, si è verificato un notevole rumore nei video girati in condizioni di scarsa luminosità o di notte. La risoluzione di registrazione video della fotocamera frontale è limitata a 1080p 30fps.

Conclusioni e prezzo:

Il Realme 10 Pro Plus fa molte cose nel modo giusto. Mentre il design è per lo più un aspetto soggettivo, ci piace la sensazione generale e la distribuzione del peso. Anche il display AMOLED a bordo curvo è un pro da non sottovalutare, rendendolo un ottimo dispositivo per il consumo di contenuti.

Le prestazioni del telefono sono, più o meno, le stesse di quelle del Realme 9 Pro Plus dell’anno scorso. È abbastanza capace per la maggior parte dei casi d’uso, incluso il gioco occasionale. La fotocamera principale fa un buon lavoro nella maggior parte dei casi, quindi di contro reali o importanti non ne abbiamo riscontrati.

Realme 10 Pro e 10 Pro Plus non sono ancora stati lanciati ufficialmente sul mercato italiano, per tanto non sappiamo dirvi ancora quale sia il suo prezzo di lancio. Se pensiamo al modello che sostituisce, ovvero il 9 pro Plus, l’anno scorso è stato lanciato sul mercato con un prezzo di 439,00 €, ma se teniamo conto del periodo storico che stiamo vivendo, è facile che questo prezzo avrà un rialzo.

Realme 10 Pro Plus

???
8.3

Estetica e Design

9.0/10

Prestazioni e software

8.0/10

Camera

8.5/10

Autonomia

8.5/10

Prezzo

7.5/10

Pro

  • Ottima autonomia

Contro

  • No ricarica wireless
Articolo precedenteUna Tesla precipita da un dirupo altissimo con 4 persone a bordo, sono ancora tutti vivi
Articolo successivoMichael Schumacher ha compiuto 54 anni, ecco alcune curiosità sul pilota più amato d’Italia
Stefano Germinal
3D artist e videomaker grande amante del cinema e della tecnologia. Predilige i film fantasy, sci-fi, horror e d'animazione. Ha un cuore nerd, mai togliergli i suoi anime e le serate in fumetteria il mercoledì sera.