meta-introduce-funzione-simile-discord-messenger

Questa mattina, Mark Zuckerberg, CEO di Meta, ha annunciato che le ‘Chat della comunità’ stanno arrivando su Messenger e sui gruppi di Facebook. I grandi gruppi di Messenger possono utilizzare questa funzionalità per classificare i discorsi, come i canali audio e video per discussioni in tempo reale, le chat riservate agli amministratori per gli annunci e le chat degli eventi. Le chat della community, come Discord, hanno lo scopo di rendere più facile tenere traccia delle conversazioni frenetiche che coinvolgono un gran numero di persone.

‘Stiamo sviluppando le chat della community come un nuovo modo per comunicare con gli altri che condividono i tuoi interessi’, ha scritto Zuckerberg. ‘Messenger è utilizzato da oltre 1 miliardo di persone per interagire con gli amici e presto sarai in grado di avviare chat della community e gruppi di Facebook tramite Messenger’.

Meta sta aggiornando la sua piattaforma

Queste chat, come i gruppi di Facebook, sono progettate per estendersi oltre la tua rete di amici immediati: ad esempio, se sei una donna a cui piace navigare, potresti unirti a ‘Women Who Surf’, come illustrato nell’immagine mock-up. Poiché molto probabilmente interagirai con estranei, il prodotto avrà funzionalità di moderazione che consentono agli amministratori di cancellare i messaggi e di bloccare, disattivare l’audio o sospendere i membri del gruppo. Gli amministratori saranno in grado di stabilire criteri personalizzati per la moderazione utilizzando una funzione di ‘guida dell’amministratore’.

Le chat della community possono essere avviate tramite Messenger o Gruppi di Facebook. La funzionalità è attualmente in fase di test e sarà resa disponibile ai gruppi nelle prossime settimane. Meta ha già iniziato ad aggiungere funzionalità a Messenger simili a Slack o Discord. Messenger ha ricevuto la funzione ‘everyone’ a marzo, che invia una notifica a tutte le persone in una chat. Il comando /silent, invece, trasmette un messaggio senza informare il destinatario.

Avatar
Appassionato di tecnologia e videogiochi. Sono uno studente di Ingegneria informatica a tempo pieno, ma ho anche altri difetti.