Prodotti salmonella salumi

La situazione non sarebbe per niente semplice secondo quanto descritto da più persone ultimamente in Italia. Il mercato alimentare sarebbe stato contagiato da un batterio che tutti conoscono con il nome di salmonella, portando diversi prodotti ad essere avariati.

Stando alle ultime evidenze, i controlli avrebbero fatto scattare i sequestri e quindi il ritiro dal mercato per quanto riguarda un noto salume. Stiamo parlando del salame prodotto da Fumagalli, azienda che da sempre si occupa di alimentari.

Il lotto che avrebbe fatto scattare i controlli sarebbe quello della confezione da 200 grammi del salame “Pic Nic”, prodotti all’interno dello stabilimento di Fumagalli. Si tratta di quello sito in provincia di Como.il numero identificativo e 229137 mentre il marchio dello stabilimento sarebbe CE IT 92L.

 

Prodotti ritirati dal mercato per la salmonella: ecco tutti i sintomi che si possono riscontrare

Sarebbero davvero tanti i sintomi che starebbero venendo fuori durante questi giorni. Bisogna quindi avere tanta attenzione visto che non si tratta di cose da poco, dato che la gente riferisce di aver avuto problemi abbastanza importanti. Si parte infatti da un senso di nausea e forti dolori che comprendono la zona addominale con conseguenti crampi. Infine ecco anche vomito e febbre alta con una diarrea persistente.

I più fortunati riescono a smaltire tali sintomi in uno o massimo quattro giorni, ma le complicazioni che ne potrebbero di correre potrebbero essere davvero difficili.

Il nostro consiglio quindi, qualora aveste ingerito i prodotti indicati nel paragrafo precedente, è quello di contattare il vostro medico di fiducia per scongiurare qualsiasi complicazione.