canone raiDa tempo si è già iniziato a parlare del prossimo canone Rai, la tassa che noi tutti siamo costretti a pagare, dal momento in cui siamo effettivamente in possesso di un televisore, o di una fornitura di energia elettrica.

Il costo è di 90 euro, o poco più, all’anno, da pagare obbligatoriamente, tranne che per alcune, rare, selezioni di utenti sul territorio nazionale. Il pagamento, almeno fino a quest’anno, era scalato automaticamente in bolletta dal fornitore dell’energia elettrica, con rateizzazione automatica, in circa 10 rate mensili da 9 euro l’una.

Tutti i nuovi codici sconto Amazon sono gratis solo per gli iscritti al nostro canale Telegram, scopriteli direttamente a questo link.

 

Canone Rai: ecco la novità del 2023

La novità del 2023 relativa al Canone Rai, riguarda proprio il metodo di pagamento, infatti il Governo ha ufficializzato che non sarà più incluso in bolletta, rimuovendo una soluzione precedentemente imposta dallo stesso Parlamento, nella lotta all’evasione fiscale.

La scelta può sicuramente essere apprezzata da molti di noi, il rischio risiede comunque nella possibilità che in poco tempo milioni di utenti si sentano nuovamente in diritto di evadere il pagamento della stessa tassa. Coloro che invece sono da considerarsi esenti dal Canone Rai, sono gli over 75 che hanno un reddito annuo inferiore agli 8000 euro; l’esenzione, lo ricordiamo, non sarà automatica, sarà assolutamente necessario presentare domanda, entro e non oltre il 31 gennaio 2023, direttamente all’Agenzia delle Entrate.

Tutto il resto dovrebbe restare immutato, una tassa odiatissima dal pubblico, e non solo, ritenuta inutile proprio per la qualità del servizio offerto.

Avatar
Laureato in ingegneria informatica nel lontano 2013, da sempre appassionato di scrittura e tecnologia sono riuscito a convogliare in un'unica professione le mie due più grandi passioni grazie a TecnoAndroid.