Postepay: la truffa che coinvolge anche i vostri parenti, scomparsi i soldi

Correre dei rischi utilizzando una carta è ormai, purtroppo, molto frequente visto che i truffatori sanno benissimo dove andare a mirare. Ci sono quelle carte famosissime che sul territorio sono diffuse al massimo, come ad esempio la Postepay di Poste Italiane.

In questo caso gli utenti quando arriva un messaggio tendono a crederci, soprattutto se quest’ultimo è ben realizzato. Il problema sta proprio lì, ovvero che il testo risulterà credibile e quindi saranno tante le persone a cadere nel tranello che si rivelerà letale per le proprie finanze. In molti infatti con l’ultimo messaggio di posta elettronica hanno perso tanti soldi, dovendo quindi rinunciare anche ad un rimborso visto che sono stati loro a concedere loro credenziali senza saperlo.

 

Postepay: questo è il messaggio che può inguaiare i clienti della carta

Gentile Cliente, il presente avviso di pubblicazione delle fatture Le è stato inoltrato, da Postel S.p.A., in relazione ai servizi a lei erogati e/o ai prodotti che ha acquistato da Poste Italiane S.p.A.Fattura N. 6823583527 del 12/03/2022In base alla normativa vigente, riceverà la fattura originale nelle modalità e nel formato XML previsti dalle autorità competenti attraverso il Sistema Di Interscambio (SDI).L’originale della fattura sarà depositato dallo SDI nell’area fiscale a Lei dedicata.In caso di mancato recapito della fattura in originale da parte dello SDI, sarà possibile visualizzare e scaricare una copia della fattura utilizzando il file allegato alla presente, trasmessa con mittente ContabilitaClientiGruppoPosteItaliane, per conto di Poste Italiane S.p.A.,oppure accedendo alla pagina web protetta con accesso sicuro (in tecnologia SSL) raggiungibile tramite l’indirizzo:LINK

Per una corretta visualizzazione dei documenti elettronici, Le consigliamo di utilizzare Adobe Reader versione 7.0.8 o superiore.Cordiali salutiPostel S.p.A.Gruppo Poste Italiane