Peugeot: ci sono motivi per cui non dovete comprare queste auto

Sta tenendo banco ormai da diversi giorni l’argomento che riguarda il settore automotive in generale. Secondo quanto riportato infatti, tra quelle che sono le notizie dello stop di carburanti e quelle che sono le indicazioni per ottenere gli incentivi riguardanti il Pnrr del Governo italiano, sono davvero tanti gli aspetti da tenere d’occhio.

Il futuro infatti è dietro la porta, con lo stop ai combustibili attuali che potrebbe avvenire entro il 2035 secondo il parlamento europeo. Per questa motivazione gli automobilisti che si chiedono quale auto acquistare e a quale gruppo riferirsi, sono in netta crescita. Molti di questi, dopo aver provato veicoli del marchio, si sentono di sconsigliare di acquistare un’auto di Peugeot. Ci sarebbero infatti dei problemi ricorrenti che colpirebbero le auto francesi, le quali in alcuni casi sono risultate anche tra le più interessanti secondo il parere di alcune riviste.

 

Peugeot: questi sono i problemi più ricorrenti che colpiscono le auto del gruppo francese

Grande scalpore ha suscitato negli automobilisti e negli appassionati la nuova Peugeot 2008, la quale però non sarebbe esente da guasti e difetti. Secondo quanto riportato soprattutto da coloro che l’hanno acquistata, ci sarebbero delle strane vibrazioni a farla da padrone all’interno dell’abitacolo. Inoltre i fari soffrirebbero di condensa mentre i cerchi in lega sarebbero soggetti alla perdita del trasparente. 

Insomma problemi che una persona di certo non si aspetta quando acquista un’auto nuova, la quale secondo alcuni avrebbe anche problemi sul volante con la leva del volume che non gira in alcuni casi. Inoltre i comandi vocali di iPhone non sarebbero così agevoli per via di alcuni problemi software, mentre alcuni lamenterebbero addirittura la problematica di airbag esplosi da soli. Non sarebbe da meno il problema della ruggine in prossimità delle sospensioni con forti vibrazioni che proverebbero inoltre dal motore. Molto spesso ci sono anche problemi di memoria da parte della Peugeot 2008, la quale infatti dimentica la posizione del sedile lato guida così come di aprire gli specchietti all’apertura dell’auto.