bonus carburanteLe ultime notizie riguardo il Bonus carburante 2022 sono davvero ottime per tantissimi italiani. Infatti, il Governo ha deciso di disporre 200 euro per ogni lavoratore dipendente come buono o da sommare insieme agli altri benefit aziendali.

La crisi economica che sta colpendo il nostro Paese si fa sentire e fare fronte agli aumenti degli ultimi mesi è un compito alquanto difficile. Moltissime famiglie italiane, infatti, si sono trovate in grandissima difficoltà, ma le nuove agevolazioni aiuteranno parecchio.

Il nuovo bonus carburante da 200 euro sarà esente da imposte e contributi e potranno usufruirne tutti i dipendenti del settore privato e gli studi professionali, sia a titolo gratuito che per obbligo contrattuale o regolamento aziendale.

 

 

Bonus carburante da 200 euro: come e quando sfruttarlo

Il bonus carburante può essere ottenuto senza presentare nessuna domanda. Questo perché si tratta di un’agevolazione che verrà data in automatico dall’azienda ai propri dipendenti. Di fatto, ogni lavoratore del comparto privato potrà usufruire del bonus in due modalità diverse: tramite buoni benzina o titoli equivalenti;

Per quanto riguarda la fruibilità tramite benefit aziendali, in tal caso, se incluso nei piani previsti dagli accordi sindacali, il bonus non si somma al limite di non imponibilità dei benefit, il quale è pari a 258,23 euro. In ogni caso, ogni lavoratore potrà ottenere un massimo di 200 euro.

Si potrà godere del bonus carburante entro il 12 gennaio 2023. Dopo che è stato ottenuto, il dipendente potrà sfruttarlo entro una data di scadenza ben precisa indicata sul voucher stesso. Quindi, sarà possibile per il lavoratore avere l’agevolazione entro gennaio del 2023 e spenderlo nei mesi successivi.

Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.