Appena varato, il nuovo decreto Aiuti porta novità importanti dalla bollette, alle accise sul carburante e un importante bonus in busta paga.

Decreto Aiuti: Bonus fino per redditi fino a 35Mila euro lordi

Un nuovo decreto è appena stato varato dal governo, finanziato con la tassa sugli extra gettiti delle imprese energetiche.

Novità importante riguarda il bonus di 200 euro destinato a pensionati, lavoratori dipendenti e autonomi.

Questo ristoro, a fronte dei cospicui aumenti generalizzati, viene destinato solo ai redditi inferiori ai 35 Mila euro lordi.

I pensionati riceveranno il bonus direttamente sulle pensioni del mese di luglio, mentre i lavoratori dipendenti nel mese di giugno anticipati dal proprio datore che li potrà recuperare alla prima data utile di pagamento tasse, tramite credito di imposta. Stesso metodo sarà utilizzato per tutta la categoria di autonomi come negozianti e commercianti, anche loro potranno usufruire dei 200 euro come credito sulle tasse.

Per quanto riguarda lo sconto sulle accise del carburante di 25 centesimi, 30,5 ivato, in scadenza, il governo ha optato per una proroga fino all’8 luglio. Una proroga necessaria per dare respiro non solo alle famiglie, ma a tutte le categorie lavorative, come le aziende di autotrasporti, in grave difficoltà dopo i recenti aumenti.

Importanti novità sui bonus bolletta, infatti da ora lo sconto diventa retroattivo. Tutte le famiglie che ancora non hanno usufruito dell’aiuto governativo perché non avevano presentato l’Isee, possono recuperare gli arretrati! Sarà sufficiente presentare appunto la documentazione per andare a recuperare tutti i bonus precedentemente persi, che saranno stornati sulla prossima bolletta. In caso di bollette in sospeso non ancora pagate è possibile richiedere il ricalcolo al proprio gestore.

Mirko Pili
Autore Tecnoandroid con la passione per l'informatica. Ragioniere e perito commerciale mi occupo di Trading e commercio online.