macbook-pro

Tempi di consegna che si dilatano sempre di più in Cina per quanto concerne il MacBook Pro da 14 e 16 pollici. I suddetti sono stati lanciati da Apple lo scorso autunno, ma pare che le vendite siano rallentate clamorosamente. Tutto ciò è sicuramente riconducibile alla situazione che è avvenuta in Cina con l’aggravamento dei contagi da Covid-19 e per questo il governo cinese sta cercando di contrastare la diffusione del virus anche in questo modo.

 

MacBook Pro: consegne slittate a giugno

È emerso di recente che la produzione in Cina si è interrotta per oltre 30 aziende sul territorio, le quali hanno dovuto anche sospendere la produzione di iPhone. Shangai, Pegatron e Kunshan hanno avuto tutte la stessa sorte. Foxconn pare che abbia trovato però una soluzione che potrebbe migliorare le sorti delle vendite di MacBook Pro.

Infatti, se in Cina si prova ad acquistare oggi un MacBook Pro, la consegna avverrà tra maggio e inizio giugno. Se invece la consegna verrà personalizzata, la suddetta potrebbe anche completarsi intorno a metà giugno. Anche per quanto riguarda il nuovo Mac Studio la situazione potrebbe essere la medesima, se non addirittura peggiore. Per il MacBook Air, MacBook Pro da 13 Pollici, iMac e Mac mini, pare che non siano stati segnalati dei giorni di ritardo particolarmente gravi.

Attualmente Apple non si è esposta sulla questione, anche se comunque la situazione comincia ad essere particolarmente fastidiosa per alcuni utenti. Più dettagli potrebbero essere forniti a fine aprile, quando ci saranno i primi commenti sulle vendite del secondo trimestre 2022.

Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.