smartphoneLo smartphone è ormai un elemento a cui non possiamo rinunciare. In ogni momento della giornata questo dispositivo è sempre con noi e l’utilizzo che ne facciamo può diventare facilmente spropositato. Un tempo, questi dispositivi, che non erano ancora conosciuti con il nome con cui li chiamiamo oggi, potevano solamente chiamare e inviare messaggi. Ora è tutto diverso: con l’avvento di internet, della connessione dati e del Wi-Fi, tutti hanno accesso ad un mondo di informazioni sconfinato.

 

 

Smartphone: attenzione, potresti avere dei pericolosi virus nel cellulare

Tuttavia, non tutti sono consapevoli del fatto che il pericoloso su internet è sempre dietro l’angolo, poiché hacker e virus infestano le pagine della rete causando serie problematiche a migliaia di consumatori. Gli hacker come scopo principale degli hacker è quello di sottrarci dei dati sensibili, quindi il primo motivo per cui il tuo dispositivo si scarica in fretta è quello di un attacco hacker tramite qualche sofisticata tipologia di malware.

Il fatto che la batteria si scarichi troppo velocemente potrebbe essere un chiaro segnale di ciò che abbiamo detto prima, anche perché potrebbe capitare anche che, senza esserne consapevoli, abbiamo inviato messaggi oppure mail a qualche pop-up sospetto. Proprio di questi ultimi è utile aprire una parentesi: se vediamo fin troppi pop-up improvvisi è possibile che siamo sotto attacco hacker. La soglia dell’attenzione deve alzarsi nel momento in cui compaiono anche dopo aver chiuso il browser.

 

 

Come difendersi dagli attacchi hacker sul nostro smartphone

Ci sono dei veri e propri modi per potersi difendere? Certo, e la prima cosa da fare è installare sul proprio dispositivo un antivirus capace di venire incontro a tutte le nostre esigenze. Se ciò non dovesse servire, ci converrà formattare il nostro dispositivo e farlo ripartire dai dati di fabbrica. Ovviamente, non dimenticate di salvare tutti i vostri dati prima di fare questo procedimento.

Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.