Molti utenti si stanno chiedendo perché si dovrebbe passare alla MIUI 13 se l’attuale versione aggiornata consente di esprimere appieno le potenzialità dei dispositivi. Ma tanti altri non hanno dubbi a fronte di alcune novità che presto ci accompagneranno nella nostra esperienza utente.

Per cominiciare ci saranno degli upgrade importanti per quel che concerne la gestione della sicurezza senza contare il fatto che avremo a disposizione una nuova modalità grafica che mantiene la Dark Mode per un OS intrigante e poco avido di risorse. E come non parlare dele funzioni che stanno per arrivare? Tra queste avremo:

  • Liquid Storage: migliora efficienza di lettura e scrittura dati fino al 60%, riducendo la frammentazione del comparto archiviazione. La ridotta velocità di lettura e scrittura fino al 50% dopo 36 mesi cui sono indotti i telefoni si mantiene ora al 95%.
  • Atomized Memory:  Chiude tutte le attività non importanti consentendo alle app di utilizzare la memoria solo per quelle necessarie.
  • Focus Algorithms: allocazione dinamica delle risorse di sistema sulla base degli scenari di utilizzo. Viene data priorità alle app attive, consentendo alla CPU di dedicarsi solo sulle attività importanti.
  • Smart Balance: per l’equilibrio tra prestazioni e consumo energetico. La batteria può aumentare la sua autonomia fino al 10%

Ovviamente non tutti i possessori di device Xiaomi e Redmi potranno avere l’accesso alle novità in programma. Una lista è stata diffusa per utenti che non aspettano altro che effettuare il tanto atteso aggiornamento.

 

MIUI 13 aggiorna questi smartphone in elencomiui-13-attualmente-disponibile-smartphone-xiaomi

  • Mi 11 Standard, Ultra, 11i
  • Xiaomi 11T Pro, 11T
  • Mi 11 Lite, 11 Lite 5G, 11 Lite 5G NE
  • Xiaomi Pad 5
  • Redmi 10
  • Redmi Note 8 (2021)
  • Redmi Note 10 Pro, Note 10, Note 10 JE
  • Note 11 Pro 5G, Note 11 Pro
  • Redmi Note 11S, Note 11