Accelera con Amazon è più di uno slogan. Trattasi di un’iniziativa dell’azienda per digitalizzare piccole e medie imprese, che solitamente risentono della competitività delle aziende più grandi, di cui Amazon stessa fa parte. Oltre il 40% delle aziende parte del progetto dichiarano di aver visto degli effettivi miglioramenti.

Il programma lanciato un anno fa collabora con svariate istituzioni e ha raggiunto ottimi risultati in 12 mesi. Circa il 55% delle 11.000 aziende sono PMI e circa il 45% sono startup. In totale, l’azienda ha proposto 12.000 ore di lezione, potenziate da seminari online e corsi intensivi con la collaborazione del Politecnico di Milano. Lombardia e Campania, seguite dal Lazio, sono le regioni che hanno preso maggiormente parte a questo progetto traendone i massimi benefici.

Entro la fine dell’anno corrente, Accelera con Amazon punta a digitalizzare ancor più aziende, anche grazie all’aiuto di nuove partnership. Questi risultati dimostrano che piccole e medie imprese stanno iniziando ad avvicinarsi al mondo delle vendite online, ne comprendono le potenzialità. Amazon è l’e-commerce per eccellenza, nessuna azienda potrebbe essere una guida più efficace per addentrarsi in un settore così competitivo e pieno di insidie.

Piccole e medie imprese nell’era della digitalizzazione grazie ad Accelera con Amazon

Un’altra componente fondamentale e cruciale delle vendite online sono proprio i consumatori. Non è semplice soddisfarli. I prodotti sono tanti, la scelta è quasi infinita. Questi meccanismi sono amplificati online. Per questo entrano in gioco aziende, organizzazioni e istituzioni che possono dare un contributo, intensificando i benefici di Accelera con Amazon a 360 gradi. Oltre al Politecnico di Milano, infatti, ritroviamo anche altre figure e istituzioni di spicco: ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, Netcomm il Consorzio del Commercio Digitale Italiano, Confagricoltura, Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza che ha partecipato attraverso il suo Gruppo Giovani, Regione Marche e aziende private come illimity Bank S.p.A.

In Italia, sono oltre 18.000 le piccole e medie imprese che vendono i propri prodotti su Amazon. Nel 2020 hanno registrato vendite all’estero per più di 600 milioni di euro e venduto più di 80 milioni di prodotti. Una differenza di circa 30 milioni rispetto all’anno precedente. Questo implica anche un aumento dei posti di lavoro e dei guadagni, di pari passo con l’aumento delle vendite. Per maggiori informazioni su “Accelera con Amazon” è possibile visitare il sito ufficiale dell’iniziativa.