Gli smartphone al giorno d’oggi sono diventati uno strumento a dir poco essenziale nella routine di ognuno di noi, questi ultimi ci consentono infatti di adempiere ad una svariata tipologia di attività, da quelle più banali come postare una foto sui social a quelle più complesse come gestire il nostro conto corrente.

Tutto ciò porta i piccoli device a far transitare in memoria una quantità di dati a dir poco imponente, i quali però finiscono col tempo, con il saturare il dispositivo portandolo ad un evidente calo di prestazioni, rendendolo decisamente meno reattivo e allungando i tempi di caricamento, situazione che certamente può minare la fluidità del device.

Se questo problema riguarda anche il vostro device, sicuramente avrete il desiderio di riportarlo ad un funzionamento consono, ebbene eccovi la guida che aspettavate.

 

Come ripulire completamente il device

Prima di procedere seguendo gli steps indicati, assicuratevi di aver spento il dispositivo e di aver rimosso la SIM e la Micro SD, dopodiché procedete accendendolo nuovamente con la combinazione tasti premuta power e volume+, così facendo entrerete nel menù recovery, all’interno del quale spostandovi con i tasti volume, dovrete selezionare le voci Wipe data factory reset e Wipe dalvik cache, premendo il tasto il power, una volta fatto riavviate il device con la voce apposita.

Una volta terminato il riavvio che, come potrete osservare, durerà più del solito, vedrete come il device sarà tornato a com’era quando si trovava in confezione, con la conseguente eliminazione di ogni personalizzazione ma allo stesso tempo il recuperò della rapidità perduta precedentemente nel tempo.