spotify-cambia-impostazione-servizio-causa-adele

Gli utenti possono ascoltare i loro artisti preferiti senza dover pagare per i singoli brani utilizzando i servizi di streaming musicale. Alcuni siti hanno un livello gratuito da molto tempo, ma di solito viene fornito con pubblicità e restrizioni. Il pulsante shuffle su Spotify è uno di questi vincoli. L’azienda non consente agli utenti gratuiti di ascoltare i brani nell’ordine in cui sono elencati.

Tuttavia, anche dopo l’aggiornamento a premium, la riproduzione casuale sarebbe rimasta il pulsante predefinito, fino ad ora. I clienti a pagamento ora possono riprodurre i brani dell’album in ordine per impostazione predefinita, grazie ad Adele.

Spotify ha disabilitato lo shuffle come impostazione predefinita

Dopo l’uscita del nuovo album 30 di Adele, l’account premium di Spotify non mescola più gli album per impostazione predefinita. In un tweet di ieri, l’artista pop ha espresso la sua gratitudine al servizio di streaming musicale, affermando che questa era la sua unica richiesta.

Dato quanti musicisti incorporano uno sviluppo storico nelle loro tracce, questo è un piacevole cambiamento. Gli utenti che desiderano riprodurre gli album in modalità casuale possono trovare e attivare il pulsante nella schermata In riproduzione.

Gli utenti sono sempre stati incoraggiati a riprodurre musica in ordine casuale da Spotify, dando la priorità alla riproduzione casuale e impostandolo come pulsante predefinito su album e playlist. Questo potrebbe avere senso nelle playlist per evitare di ascoltare la stessa coda molte volte. Gli artisti, d’altra parte, pubblicano molti album con l’ordine delle canzoni in mente. La riproduzione casuale, ad esempio, fa sì che diverse tracce di un album perdano la loro coesione appositamente strutturata dall’artista.