La serie Google Pixel 6 rappresenta un notevole passo in avanti per quanto riguarda il processo evolutivo del design degli smartphone del colosso di Mountain View.

Pare he il team di Google abbia in progetto di sfruttare tale look anche per il prossimo modello di fascia media dell’azienda: stiamo ovviamente parlando di Google Pixel 6a. Scopriamo insieme alcune delle caratteristiche.

 

Google Pixel 6A: trapelano in rete alcune caratteristiche

Le prime presunte immagini del rendering del nuovo smartphone del colosso di Mountain View sono state diffuse da OnLeaks con la collaborazione di 91Mobiles. Secondo queste foto Google Pixel 6a dovrebbe avere un design quasi identico a quello dei due fratelli maggiori. Frontalmente il nuovo smartphone di Google dovrebbe presentare un display OLED piatto da 6,2 pollici con un foro in alto al centro per fare spazio alla fotocamera e un sensore per il riconoscimento delle impronte digitali integrato.

Nella parte posteriore invece dovremmo trovare un comparto fotografico composto da due sensori, inserito in un modulo rettangolare simile a quello già visto sulla serie Google Pixel 6. Il telefono dovrebbe avere delle dimensioni piuttosto contenute, pari a 152,2 x 71,8 x 8,7 mm, arrivando a 10,4 mm nella parte della fotocamera e, in basso, dovrebbero trovare posto una porta USB Type-C, un microfono e un altoparlante.

Per quanto riguarda le altre caratteristiche, Google Pixel 6a potrebbe essere animato da un processore Qualcomm Snapdragon 778G o da un nuovo modello di Google Tensor e avere 6 GB o 8 GB di RAM, 128 GB di memoria integrata e una fotocamera primaria Samsung ISOCELL GN1 da 50 megapixel. Dal punto di vista software, Google Pixel 6a dovrebbe essere lanciato con Android 12 e garantire fino a 3 anni di aggiornamenti dell’OS e fino a 5 anni di update di sicurezza. Non ci resta che attendere per scoprire se queste caratteristiche verranno confermate o meno.