Postepay: solita truffa phishing in arrivo, scoperto il messaggio da evitare

Chi crede che all’interno della propria carta di credito possa entrare qualche truffatore o hacker, si sbaglia di grosso. Tutto ciò non è più possibile da quando le banche hanno introdotto sistemi di sicurezza impenetrabili, i quali non possono dunque essere scalfiti in alcun modo.

Se improvvisamente mancheranno soldi dalla vostra carta, la colpa sarà solo ed esclusivamente vostra. Magari avete abboccato a qualche tentativo di phishing, un messaggio che sembrerebbe provenire dalla vostra filiale ma che in realtà non è altro che opera di alcuni truffatori. A correre maggiormente il pericolo sono gli utenti Postepay, i quali sono in netta superiorità rispetto a tutti gli altri clienti delle altre banche.

 

Postepay: nuovi guai creati dalle truffe phishing, ecco il messaggio che impensierisce gli utenti

Gentile Cliente,
Siamo spiacenti di informarvi che abbiamo deciso di sospendere le vostre operazioni sul nostro sito e sulla vostra carta poichè avete ignorato la precedente richiesta di conferma della vostra identità e di attivazione dei servizi DSP2 che è ormai la norma europea.
Per poter riutilizzare la sua carta si prega di confermare le informazioni rilasciate sul nostro sito al momento della sua registrazione.
La procedura può essere completata cliccando sul link sottostante, che la porterà sul nostro sito nella sezione dedicata alle verifiche.
L’aggiornamento di un giorno obbligatorio.
Ti ringraziamo in anticipo per il tempo che ci dedicherai.
Per iniziare:
  CLICCA QUI  
Le ricordiamo che finché la verifica non viene effettuata, lei non sarà in grado di :
  • Effettuare prelievi al bancomat o su POS.
  • Effettuare ricariche.
  • Effettuare pagamenti online o su POS.
  • Effettuare bonifici bancari .