La lotta contro l’illegalità continua da parte della Guardia di Finanza che prende in esame tutti i tentativi di accesso alle varie piattaforme di tipo IPTV. La pirateria infatti non accenna a fermare la sua grande attività ormai su scala internazionale, la quale sta arrecando tantissimi danni ai licenziatari principali in Italia e non solo. Ogni giorno tutte le persone che si rifanno a questo tipo di abbonamenti, rischiano tantissimo con la legge, visto che tutti i soldi risparmiati potrebbero essere spesi per multe abbastanza ingenti. 

L’uso delle VPN ha contribuito alla crescita di questi servizi. Sfruttata in modo legale, una VPN è un servizio consigliatissimo e facile da usare essendo protetti in rete, e che se usato con i più noti servizi di streaming (Netflix, Amazon Prime Video) da accesso a cataloghi più vasti. NordVPN, la migliore VPN attuale, offre un ottimo servizio ed è in offerta con un prezzo scontatissimo.

 

IPTV: la Guardia di Finanza scopre 240 utenti a Piacenza, tutti multati per almeno 1000 €

Scoperte circa 240 persone a Piacenza che si servivano di un abbonamento pirata perseguire tutti i canali pay TV. Questo comporterà adesso gravi sanzioni per tutti coloro che sono stati beccati, i quali dovranno pagare una multa da almeno 1000 €. In alcuni casi però si può finire anche peggio: i gestori delle piattaforme in questione potranno infatti beccarsi diversi anni di carcere.

Il susseguirsi di azioni di contrasto sempre più frequenti ed efficaci sono il risultato della stretta collaborazione tra industria e forze dell’ordine, a cui vanno i nostri ringraziamenti per l’impegno nella lotta ad un fenomeno criminale che danneggia l’intera industria sportiva, dallo sport amatoriale, agli appassionati, fino ai detentori dei diritti e i broadcaster, distruggendo posti di lavoro e creatività“.