whatsapp

WhatsApp ha ampliato ancora di più il suo margine in termini di popolarità da altre piattaforme come Telegram e Signal nel corso di questi ultimi mesi. Tuttavia, per la chat di messaggistica istantanea, le concorrenti durante il periodo storico caratterizzato dal Covid si sono moltiplicate. Ad oggi, Zoom, Microsoft Teams e Google Meet rappresentano servizi centrali nel campo della messaggistica.

 

WhatsApp, le funzioni per le nuove videochiamate

La crescita di Zoom, Microsoft Teams e Google Meet è andata di pari passo all’esplosione del pericolo pandemico nel mondo. Durante le fasi di lockdown e di distanziamento sociale, proprio attraverso queste piattaforme i cittadini di mezzo mondo hanno potuto effettuare le loro attività di smart working o di didattica online. 

Le riunioni a distanza sono divenute con il Covid una realtà essenziale della produttività. Anche se in forme e metodi diversi, la loro importanza potrebbe essere decisiva anche nella fase post pandemica. Per questa ragione gli sviluppatori di WhatsApp non vogliono perdere questo importante treno e pensano ad un importante upgrade per la piattaforma WhatsApp Web.

Sull’estensione desktop della chat, a breve potrebbero arrivare nuovi tool per le riunioni virtuali. Gli sviluppatori stanno infatti pensando ad un drastico upgrade per le videochiamate con l’allargamento al numero dei partecipanti e con l’arrivo di ulteriori servizi come la condivisione da remoto di spazi di lavoro.

Questo possibile aggiornamento, oltre a rilanciare l’immagine di WhatsApp tra l’opinione pubblica, garantirebbe anche un aumento del margine su altre chat rivali, tra tutte Telegram o Signal