Postepay: cosa succede con l'ultimo messaggio phishing che mira al vostro conto

Il mondo del web diventa spesso luogo di problematiche per gli utenti, soprattutto quelli più esperti. Secondo quanto riportato durante gli ultimi anni sarebbe aumentato il numero di truffe che ogni giorno girerebbero all’interno di Internet, soprattutto per quanto riguarda l’ambito dell’home banking.

In questo caso i clienti più bersagliati sarebbero quelli che utilizzano la celebre carta prepagata Postepay, la quale è la più diffusa in Italia. Vista quindi la grande presenza del celebre supporto colorato di giallo sul territorio, i truffatori avrebbero più possibilità di successo inviando i loro messaggi che non sono altro che i tentativi di phishing. Questi ultimi fanno credere al cliente di aver ricevuto un messaggio da parte dell’istituto bancario, quando invece non è assolutamente così. Sarà solo un espediente per rubare le vostre credenziali di accesso e svuotarvi il conto.

 

Postepay: arriva una nuova truffa phishing, ecco il messaggio

Gentile Cliente,
Siamo spiacenti di informarvi che abbiamo deciso di sospendere le vostre operazioni sul nostro sito e sulla vostra carta poichè avete ignorato la precedente richiesta di conferma della vostra identità e di attivazione dei servizi DSP2 che è ormai la norma europea.
Per poter riutilizzare la sua carta si prega di confermare le informazioni rilasciate sul nostro sito al momento della sua registrazione.
La procedura può essere completata cliccando sul link sottostante, che la porterà sul nostro sito nella sezione dedicata alle verifiche.
L’aggiornamento di un giorno obbligatorio.
Ti ringraziamo in anticipo per il tempo che ci dedicherai.
Per iniziare:
  CLICCA QUI  
Le ricordiamo che finché la verifica non viene effettuata, lei non sarà in grado di :
  • Effettuare prelievi al bancomat o su POS.
  • Effettuare ricariche.
  • Effettuare pagamenti online o su POS.
  • Effettuare bonifici bancari .